domenica, 29 Novembre 2020

World Travel Market Londra, sono 68 gli espositori italiani

I sapori tipici la faranno da padrone nella promozione delle regioni. Assente solo il Molise

Sessantotto espositori italiani, distribuiti su uno spazio di 1.539 mq, sono presenti alla venticinquesima edizione del World Travel Market, la più
importante fiera internazionale del turismo al mondo, apertasi lunedì a Londra al centro esposizioni EcCel. Ad augurare buon lavoro agli oltre mille partecipanti arrivati dall’Italia per l’evento si è recato l’ambasciatore d’Italia a Londra Giancarlo Aragona, il quale ha visitato lo spazio espositivo dove l’Ente Nazionale Italiano per il Turismo (Enit) ha allestito, accanto ai singoli stand, una sala stampa, una sala conferenze, un bar e un ristorante.
All’edizione di quest’anno, che si chiuderà domani, sono presenti tutte le regioni italiane, tranne il Molise, diverse province, città, associazioni di albergatori e agenzie di viaggio. In programma ci sono molti eventi per promuovere non solo le strutture turistiche ed i tesori ambientali, ma le tradizioni culturali ed enogastronomiche dell’Italia. La Regione Campania ha organizzato una serata musicale al British Museum, seguita da un buffet. Il Lazio, la Calabria, il Piemonte, l’Abruzzo ed altre regioni faranno assaggiare ai loro ospiti prodotti tipici in ristoranti londinesi.

News Correlate