sabato, 2 Luglio 2022

Con WWF Travel, Go World e a Va’ Sentiero per scoprire il Sentiero Italia

Tre itinerari attraverso le Terre Alte dello Stivale per scoprire i paesaggi, i sapori e le emozioni del Sentiero Italia sono il primo frutto della nuova partnership nata tra i tour operator Go World, WWF Travel e Và Sentiero, la spedizione giovanile che tra il 2019 e il 2021 ha percorso, documentato e raccontato il Sentiero Italia in prima persona, chilometro dopo chilometro, coinvolgendo migliaia di persone da tutto il mondo nella sua riscoperta e creando una guida digitale completa su ogni tappa di questo incredibile percorso.
“La collaborazione con WWF Travel è l’occasione per portare avanti la nostra mission di promozione delle Aree Interne italiane – spiega Yuri Basilicò, presidente e fondatore di Va’ Sentiero – soprattutto tra i giovani che sempre più sentono il bisogno di esperienze vere, a contatto con la natura e con sé stessi, e di relazioni genuine che il cammino ha la magia di instaurare. I viaggi che abbiamo creato sono il frutto della nostra esperienza diretta sul campo e siamo fieri di proporli al pubblico!”.
“La valorizzazione dei territori ad alto valore naturalistico, sia in Italia che nel Mediterraneo, rappresenta per noi una priorità assoluta; affiancarci al progetto Va’ Sentiero significa farlo con un team di ragazzi straordinari che in questi anni, con la loro impresa, hanno dato un eccezionale contributo alla conoscenza e alla promozione del Sentiero Italia”, commenta Gianluca Mancini, direttore WWF Travel.
I tre itinerari offrono ai clienti la possibilità di esplorare questi i percorsi avendo il team di Va’ Sentiero come guida e sono tutti progettati con l’obiettivo di assicurare un’esperienza autentica e di qualità in territori inediti e poco frequentati. Ecco nel dettaglio i tre itinerari studiati e guidati da Va’ Sentiero:
● Friuli Venezia Giulia, tra le Valli del Natisone, da Cividale del Friuli fino a Pulfero, un itinerario ai confini con lo spirituale
● Abruzzo, dal Gran Sasso alla Majella, tra borghi recuperati e torrenti limpidissimi
● Umbria, Marche e Lazio, tra i Monti Sibillini e i Monti della Laga, lì dove i territori hanno ricominciato a vivere dopo il sisma, tra miti e leggende
www.wwftravel.it/vasentiero

News Correlate