mercoledì, 21 Ottobre 2020

Gattinoni chiude il 2016 con un fatturato di 205 mln di euro

Il Gruppo Gattinoni ha chiuso l’anno 2016 registrando un fatturato complessivo di 205 milioni di euro. Innumerevoli gli investimenti, su più fronti: acquisizione di due network di agenzie, ampliamento della sede milanese che diventa head quarter del gruppo, tecnologia al servizio delle agenzie attraverso piattaforme e applicazioni, potenziamento del prodotto mediante la creazione di tre linee complementari, risorse umane nell’ottica di cementare un team motivato e agguerrito, creazione del fondo di garanzia a tutela delle agenzie di viaggi. 

Secondo il presidente Franco Gattinoni, l’azienda è ormai pronta ad essere rappresentante importante nel settore del turismo italiano. La riorganizzazione, societaria e operativa, volta ad ottimizzare i tanti rami d’azienda, renderà il 2017 una sorta di anno.

Si è provveduto ad una semplificazione delle attività, le principali delle quali sono il segmento Incentive&Event e Communication, il Business Travel, che vuole rendersi più visibile alle aziende, e il Turismo, che va strutturandosi sempre più, tanto nel prodotto quanto nella distribuzione commerciale. Nel 2016 il fatturato del Gruppo si è attestato su 205 milioni di euro, di cui 35 milioni attraverso Incentive&Event e Communication, 75 milioni come Turismo (Leisure) e 95 milioni riconducibili al Business Travel. I budget per il 2017 prevedono che questi valori si trasformino rispettivamente in un fatturato complessivo di 240 milioni di euro, Incentive&Event 40 milioni, Communication 5 milioni, Turismo 80 milioni e Business Travel 115 milioni.

La mission è non solo di aumentare sempre più le quote di mercato ma anche la marginalità. Il Gruppo Gattinoni riconferma per il 2017 la volontà di investire in tutti i campi, con la finalità di potenziare fortemente ruolo e peso delle agenzie di viaggi e di rendere riconoscibile dal consumatore finale il marchio della distribuzione che fa turismo a 360°. Il marchio Gattinoni Mondo di Vacanze comprende le agenzie di proprietà e il network di agenzie affiliate: agenzie indipendenti, svincolate da brand o da holding, per un totale di 820 unità distribuite su tutto il territorio italiano.

Nel 2016 il valore dei contratti Gattinoni Mondo di Vacanze è stato di 650 milioni di euro, di cui 353 milioni nel segmento leisure, 248 milioni nel business travel e 49 milioni in servizi. L’obiettivo per l’anno 2017 è di sfiorare i 750 milioni di euro complessivi. Si stima di raggiungere il traguardo continuando a investire. Dal punto di vista tecnologico nel corso dell’anno avverrà la release di tre applicazioni assolutamente innovative. Sul fronte prodotto, tramite massicci investimenti sulle tre linee Centralizzato, DPack e Travel Experience.

“Nel 2016 abbiamo raggiunto buoni risultati, sia nel network sia nelle agenzie di proprietà. Il segmento Business Travel è cresciuto e le maggiori soddisfazioni sono arrivate dagli eventi prodotti dalla Divisione Incentive&Event e Communication, reduce da un biennio di grandi performance. Ci aspettiamo un 2017 molto positivo. Per quanto riguarda il prodotto, avverrà una maturazione, perché al Gruppo interessa poter rispondere al cliente con la massima velocità, qualità e supportare le agenzie di viaggio con un’offerta che possa intercettare tutte le tipologie di clientela. Abbiamo un intenso piano di lavoro per questo anno che coinvolge tutte le divisioni e tutti i reparti con importanti obiettivi, raggiungibili solo attraverso un lavoro di squadra. Siamo ottimisti sul fatto che il mercato premierà i nostri investimenti e la nostra trasparenza”, conclude Franco Gattinoni.

News Correlate