giovedì, 29 Ottobre 2020

Pasqua in India con Asian Explorer

Per le prossime vacanze di Pasqua Asian Explorer punta sulla Terra dei Maharaja. L’itinerario è stato creato pensando al viaggiatore che intende scoprire la destinazione senza filtri e per chi vuole fare un vero e proprio viaggio pur avendo a disposizione poco tempo e poca disponibilità economica.

“Abbiamo pensato ad un programma ad hoc per proporre ai nostri clienti una partenza di bassa stagione a costi contenuti ma con la qualità di sempre, oltre all’esclusività di far parte di un gruppo di soli partecipanti italiani con guida in italiano dedicata”, afferma Valentina Montobbio, product manager Asian Explorer.

Il tour ‘Speciale Pasqua in India’ proposto da Asian Explorer, con partenza unica il 15 aprile, si apre a Delhi. Si riparte per Khimsar e Mandawa e lungo la strada verso sud si incontreranno Jodhpur e Pushkar. Si arriva quindi a Jaipur, capitale del Rajasthan e città dei mercanti. Una salita a dorso di elefante (oppure in jeep) vi accompagnerà ad Amber, fortezza che conobbe un periodo di grande splendore in epoca moghul, quindi si proseguirà verso la città fantasma di Fatehpur Sikri, per terminare con Agra e la visita del Ta j Mahal, il monumento voluto dall’imperatore Shah Jahan in memoria dell’amata sposa scomparsa.

“Quella in Rajasthan è un’esperienza totalizzante ed i motivi per sceglierlo sono tantissimi – conclude Montobbio – questo viaggio è l’ideale per chi vuole immergersi in un mondo diverso, ricco di contrasti, dove l’opulenza delle meravigliose costruzioni si affianca alla semplicità della gente. Le guide vi condurranno in un mondo quasi fiabesco, con descrizioni dettagliate che combinano storie reali e leggende: avrete modo di ascoltare, anche con il cuore, il silenzio interiore che qui ricopre ogni cosa nella continua ricerca del divino”.
Speciale Pasqua in India, della durata di 10 giorni/8 notti prevede quote da 1.050 euro a persona.
La quota include: i passaggi aerei in classe economica speciale con voli di linea Emirates, Qatar o Air Inda; i trasferimenti da/per aeroporto; pernottamento negli hotel indicati nell’itinerario che possono subire variazioni in base alla disponibilità; trattamento di pensione completa; trasporto con veicoli con aria condizionata per i trasferimenti dall’aeroporto all’hotel e viceversa e tutte le visite come da itinerario; i biglietti di entrata ai monumenti e siti; giro su elefante a Jaipur; guida parlante italiano per tutto il tour come da itinerario; rappresentante del nostro ufficio per l’assistenza durante i trasferimenti di arrivo e partenza. La quota non include: quota d’iscrizione 70 euro; tasse aeroportuali indicative da 330 a 370 euro in base alla compagnia aerea prenotata; assicurazione annullamento, medico, bagaglio e ritardo volo; spese di carattere personale; bevande, mance facchinaggi ed extra in genere; servizi e trattamenti non espressamente indicati; eventuali spese per la consegna di bagagli in ritardo; visto d’entrata in India del costo di circa 95 euro per persona.

www.asianexplorer.it

News Correlate