venerdì, 23 Luglio 2021

LifeGate e Sharewood insieme per un turismo sostenibile e un mare plastic free

Sharewood, piattaforma dedicata alle esperienze outdoor e viaggi natura e sport, aderisce al progetto ‘LifeGate PlasticLess’ per ripulire i mari dai rifiuti attraverso l’installazione dei Seabin di LifeGate, in grado di raccogliere fino a mezza tonnellata l’anno di rifiuti galleggianti come plastiche, microplastiche e microfibre.

Scegliendo una delle mete proposte all’interno dei pacchetti ‘Eco friendly’ offerti da Sharewood è possibile aderire all’iniziativa e contribuire in maniera concreta al recupero di rifiuti plastici nei mari italiani. Una parte della quota di viaggio sarà destinata da Sharewood al progetto LifeGate PlasticLess per sostenere l’installazione in un porto italiano di un Seabin, innovativo dispositivo che, attivo 24 ore al giorno e 365 giorni l’anno, riesce a eliminare dall’acqua l’equivalente di 90mila sacchetti o oltre 33mila bottigliette di plastica in un anno.
Ogni cliente che sceglierà un viaggio Eco Friendly riceverà un attestato di adesione al progetto e una borraccia Mizu marchiata LifeGate PlasticLess .

“I mari del mondo sono sempre sommersi dalla plastica e il Mediterraneo è una delle aree più colpite – commenta Enea Roveda, CEO di LifeGate – la partecipazione e la sensibilizzazione delle persone sono un passaggio fondamentale per risolvere un’emergenza che ha bisogno di iniziative concrete come quella promossa da LifeGate e alla quale siamo entusiasti partecipi una realtà come Sharewood”.

“Abbiamo scelto di aderire al progetto Lifegate PlasticLess per rispondere con concretezza all’allarme ambientale. Il rispetto per la natura e l’impatto positivo dei nostri viaggi sull’ecosistema locale sono valori fondamentali per Sharewood e con i viaggi eco-friendly puntiamo a rendere partecipi e consapevoli i viaggiatori”, ha detto Piercarlo Mansueto, CEO e Founder di Sharewood​

News Correlate