venerdì, 14 Maggio 2021

Naar, buoni i risultati della stagione estiva

Bene il Nord America mentre si è registrato un leggero calo sull’Estremo Oriente

Si è chiusa in linea con le previsioni la stagione estiva di Naar Tour Operator. La leggera flessione nei primi 8 mesi del 2012 non influisce sulle scelte del TO che si presenterà ai prossimi appuntamenti fieristici B2B del settore con spazi espositivi e numerose novità. Il Nord America ha tenuto, mentre è stata registrata una flessione sui Caraibi e sull'area dell'Estremo Oriente. Le performance migliori si sono registrate dal Sudafrica, proposto da solo o in combinazione con Mauritius, Seychelles e Dubai. In crescita anche l'Australia e la Polinesia e l'area sudamericana, in particolare l'Argentina, il Cile e il Perù.
"In una situazione di mercato così confusa e fragile – ha commentato Maurizio Casabianca, direttore commerciale del TO – è necessario continuare a investire sul prodotto e sulla tecnologia. I risultati ottenuti in questi anni  confermano il valore creato dall'abbinamento del know-how del TO tradizionale alla dinamicità, competitività e rapidità della piattaforma tecnologica. Una forza che consente di emergere e rappresentare una partner adatto per la distribuzione nell'affrontare le sfide ed i cambiamenti del nostro mercato”.  
“Per quanto riguarda l'aspetto tecnologico della nostra attività, da sempre orientata all'innovazione, posso annunciare che il ciclo di rinnovamento è giunto alla sua conclusione e questo ci permetterà di proporre al mercato pacchetti interamente dinamici per tutte le destinazioni della nostra ampia e completa programmazione”, ha concluso Frederic Naar, presidente del TO.  

News Correlate