giovedì, 13 Maggio 2021

E ora anche i viaggi di nozze diventano ecosostenibili

I viaggi green sono la tendenza emergente nel settore viaggi dei nozze. “Sono sempre di più gli sposi che vogliono celebrare la propria unione con un gesto d’amore per il pianeta – spiega Catia Ballotta, Travel Stylist di CartOrange – Spesso queste coppie organizzano eco-wedding curando ogni dettaglio, dal pranzo alle bomboniere, in modo che sia ecosostenibile, e la luna di miele è vista come il coronamento di questa filosofia. Quando scelgono il viaggio di nozze, quindi, non si accontentano dei soliti pacchetti: si orientano su destinazioni eco-friendly e chiedono che sia personalizzato in ogni dettaglio, dalla sostenibilità dei trasporti e delle strutture di soggiorno, fino al cibo e alle esperienze a contatto con la natura e la cultura locale. Il primo aspetto che le coppie prendono in considerazione è proprio questo: no al turismo di massa, sì a un turismo che mette al centro la cultura e i prodotti locali – aggiunge Ballotta – Per questo proponiamo ai nostri viaggiatori esperienze autentiche, a diretto contatto con le persone del luogo, passando in particolar modo attraverso i cibi e i sapori”.

Fra le esperienze selezionate da CartOrange c’è la preparazione di un pasto tradizionale in Vietnam, compresa la spesa al mercato; in Uzbekistan si possono degustare i vini di Samarcanda e pranzare nelle yurte durante l’attraversamento del deserto; in Giappone si può partecipare ad un Sushi Workshop con un vero sushi chef per scoprire i segreti dell’arte culinaria nipponica.
Anche le strutture ricettive giocano un ruolo importante nella costruzione di una luna di miele sostenibile, per questo i Consulenti CartOrange aiutano a selezionare sistemazioni attente all’impatto ambientale. “Possiamo proporre sia eco-resort, che al lusso e al comfort abbinano anche costruzioni in bio-edilizia e uso di energie rinnovabili, sia sistemazioni alternative: fattorie, abitazioni tradizionali, fino alle tende e alle yurte per passare una notte sotto le stelle, nei deserti dell’Oman o dell’Asia Centrale -continua Ballotta – e poi ci sono gli eco-lodge della foresta Amazzonica peruviana dove imparare anche le proprietà curative delle piante seguendo le antiche tradizioni locali”.
“Le coppie più consapevoli apprezzano gli ingredienti tipici e a km zero e spesso richiedono menu vegetariani o vegani. Il consulente ha un ruolo importante nel trovare hotel che garantiscano questi requisiti”, sottolinea Ballotta.
Alle coppie, sempre più in aumento, che sognano una luna di miele sostenibile, i consulenti CartOrange suggeriscono non solo destinazioni ed esperienze, ma anche un modo di viaggiare più green. Tra i consigli più seguiti dagli sposi, l’uso dei biglietti elettronici salvati sullo smartphone per evitare gli sprechi di carta, lo spegnimento di pc e altri device per risparmiare energia e l’attenzione agli sprechi comportandosi come si farebbe a casa propria, per esempio evitando di cambiare asciugamani ogni giorno o riutilizzando le bottiglie di plastica.

www.cartorange.com

News Correlate