sabato, 6 Marzo 2021

BizAway accanto alle aziende per ripartenza flussi mobilità urbana

La multipiattaforma digitale BizAway, che facilita le aziende nell’organizzazione dei viaggi d’affari, ha deciso di introdurre alcuni nuovi servizi di consulenza per migliorare l’efficienza dei Travel Program delle aziende e favorire l’ottimizzazione della mobilità, anche in conformità con le ultime disposizioni sugli spostamenti delle persone.
I servizi di BizAway possono essere un alleato prezioso per il Mobility Manager, il responsabile della mobilità all’interno delle aziende, figura introdotta con il D.M. del 27 marzo 1998 riguardante la “Mobilità sostenibile nelle aree urbane”. Il suo compito principale è quello di redigere ogni anno il Piano degli Spostamenti Casa Lavoro (PSCL) dei dipendenti, con l’obiettivo di limitare la congestione del traffico, grazie alla riduzione dell’uso del mezzo di trasporto privato individuale e a una migliore organizzazione degli orari: aspetti legati alla sostenibilità, che ora assumono una rinnovata rilevanza alla luce della necessità di contenere gli effetti della pandemia da Covid19.

A tal fine, dopo il primo lockdown, sono state introdotte alcune novità dal Decreto Rilancio e successive modifiche, che prevedono che tutte le aziende con più di 100 (e non più 300) dipendenti situate in un capoluogo di Regione, in una Città Metropolitana o in un Comune con popolazione superiore a 50.000 abitanti, debbano redigere il piano spostamenti casa-lavoro dei dipendenti e nominare il Mobility Manager.

Con i quattro servizi di consulenza strategica personalizzata disponibili sulla multipiattaforma BizAway e offerti dagli esperti della società Travel for business Consulting, i manager hanno a disposizione due programmi specifici e due moduli formativi per imparare a gestire in modo più efficiente la mobilità aziendale nel suo complesso, dalle trasferte agli spostamenti casa-lavoro. Su quest’ultimo piano specifico, la consulenza è incentrata sulla creazione di progetti di mobilità sostenibile che, a partire da sondaggi sui dipendenti e dall’analisi degli spostamenti, permetteranno di individuare le soluzioni più idonee ai fini della stesura del PSCL, anche in ottica di evitare assembramenti. Un esempio che combina tutti questi aspetti, sostenibili e non solo, è l’organizzazione di navette aziendali per il trasporto dei dipendenti.

“Per BizAway, che da sempre cerca di digitalizzare i processi nel settore del business travel, la scelta di fornire una consulenza strategica in collaborazione con TFB Consulting, la divisione dedicata alla consulenza strategica nel travel e nella mobilità aziendale e ai servizi di training, è stata dettata dalla volontà di dare un valore aggiunto ai suoi servizi rendendoli attuali, alla luce di quanto accaduto nel 2020″, spiega Luca Carlucci, CEO di BizAway.

Soddisfazione per la partnership anche da parte di Travel for business, nelle parole del CEO Rosemarie Caglia. “Siamo orgogliosi di essere stati scelti per le nostre caratteristiche peculiari, di cui le principali sono il know how e l’indipendenza dei servizi di consulenza. Una garanzia per i clienti di BizAway che potranno disporre di un pool di esperienze più che ventennali sui temi della mobilità aziendale e una metodologia già sperimentata e costantemente aggiornata”.

News Correlate