martedì, 30 Novembre 2021

Da Fiumicino al centro di Roma in 15 minuti, il futuro è l’aerotaxy

L’Italia si posiziona in prima linea, a livello europeo, per lo sviluppo della mobilità urbana aerea del futuro. Mercoledì 27 ottobre aFiumicino arriverà l’aerotaxy Volocity, una innovativa macchina del cielo, completamente elettrica, in grado di trasportare merci e persone. La nuova tecnologia sarà presentata lo stesso giorno nell’ambito di un convegno sulla Urban Air Mobility, a cui prenderanno parte rappresentanti del Governo, dell’Enac, di Adr, Volocopter e Atlantia, le aziende che stanno promuovendo questo pezzo di futuro.

L’aerotaxy resterà esposto a Fiumicino fino al 30 ottobre e successivamente arriverà in centro città, a Piazza san Silvestro a Roma, dal 2 al 5 novembre. Il convegno sulla mobilità urbana del futuro, con il patrocinio di Enac, è in programma la mattina del 27 ottobre, nello scalo romano.

Aeroporti di Roma, in collaborazione con Atlantia, tra le prime società a investire in Volocopter, uno dei costruttori più avanzati nella realizzazione dei veivoli e-VTOL (Electric Vertical Take Off Landing), sta attivamente lavorando per progettare le strutture a terra – i cosiddetti vertiporti – e facilitare l’avvio operativo dei primi servizi di connettività su Roma con una timeline sfidante. Con l’occasione, Volocopter esporrà per alcuni giorni un modello in scale reale di Volocity per il collegamento in città.

È la prima volta che arriva nel nostro Paese questo tipo di velivolo in grado di trasportare persone. Per vederlo alzarsi in volo occorrerà attendere ancora fino al 2024, ma l’arrivo di Volocity è molto di più di una semplice esposizione. I test di volo, infatti, sono già avvenuti a Singapore e all’aeroporto di Helsinki. In sostanza si viaggerà su un piccolo velivolo a due posti con sopra diciotto rotori: alimentato da nove batterie al litio, si alzerà in cielo in verticale e sarà guidato in un primo momento da un pilota, poi da remoto. Una volta impostata la destinazione a bordo, il drone sarà pronto per il viaggio. Come su un taxi, da una parte all’altra della città, senza soste intermedie, a una velocità fino a 110 km/h, atterrando e decollando dai vertiporti, piccoli spazi urbani dedicati alle operazioni di partenza e arrivo. Il viaggio sarà ovviamente più veloce rispetto a quello a bordo di un taxi, di un bus o di un’auto privata: dall’aeroporto di Roma Fiumicino al centro della Capitale ci si impiegherà 15 minuti invece di una media di 45 minuti.

News Correlate