giovedì, 22 Aprile 2021

Gnv a De Agostini, Charme e Investitori Associati

Passa di mano la storica compagnia di navigazione fondata nel 1992

Grandi Navi Veloci passa di mano: la Investitori Associati, il gruppo De Agostini e la holding Charme hanno siglato l’accordo con il fondo Permira e la famiglia Grimaldi per l’acquisizione della compagnia. L’operazione, di cui non è stato comunicato l’importo, è avvenuta attraverso la costituzione di una newco di diritto Italiano denominata Veloce spa – che controlla circa il 100% delle azioni di Grandi Navi Veloci – e i cui azionisti sono rispettivamente, con una quota del 59,5% Investitori Associati, con il 17,5% il Gruppo De Agostini, con il 13% la Famiglia Grimaldi, con l’8% Charme e con il 2% il neo amministratore delegato di GNV, Silvano Cassano, che si era dimesso alcune settimane fa da Benetton per sbarcare a Genova. In base all’accordo rimane confermato Aldo Grimaldi come presidente di GNV, e il management della società. Si tratta del secondo passaggio di mano della compagnia, dopo che il 29 luglio 2004 il fondo di private equity Permira Europe II aveva acquisito l’80% del capitale della società. La famiglia Grimaldi aveva mantenuto il controllo di circa il 20% della società, che con l’operazione di oggi è scesa al 13%. I soldi che arriveranno serviranno a finanziare la costruzione delle otto nuove navi commissionate, con un investimento di 450 milioni di euro, ai Nuovi Cantieri Apuania e già noleggiate a GNV. La prime due “navi blu”, concepite in funzione delle Autostrade del Mare, entreranno in esercizio nel 2007.

News Correlate