venerdì, 27 Gennaio 2023

Incendio Tiburtina, Fs da oggi garantisce 90% treni

Disponibili e utilizzabili i binari 4 e 5. E Alitalia aumenta capacità voli

Dopo l'incendio di domenica alla stazione Tiburtina che ha causato gravi disagi, da oggi tornano a essere utilizzabili per la circolazione ferroviaria i binari 4 e 5 di Roma Tiburtina permettendo così di ampliare il numero dei convogli in transito. 
Il nuovo programma, messo a punto da Fs, prevede il transito da Tiburtina di cinque treni a media e lunga percorrenza ogni ora per ogni senso di marcia e quello, sempre ogni ora e per ogni senso di marcia, di 3 convogli della FR1 (Orte – Roma – Fiumicino) più un interregionale da e per Orte/Firenze/Foligno. Il provvedimento garantirà l'effettuazione del 90% dei treni della media e lunga percorrenza consentendo progressivamente di adeguare l'offerta predisposta per fronteggiare la situazione a quella ordinaria prevista dall'orario estivo. Non verrà effettuata la deviazione di alcun treno, ad eccezione dei treni notte. Relativamente poi alla realizzazione della nuova stazione di Roma Tiburtina, Fs precisa che l'incendio non ha interessato le aree di cantiere. Questo consentirà di poter sostanzialmente mantenere il programma annunciato per il completamento dei lavori. La nuova stazione sarà pertanto pronta prima dell'avvio del nuovo orario 2011-2012.
Intanto, per venire incontro ai passeggeri, Alitalia ha "varato una serie di interventi validi fino a tutto a agosto per favorire la mobilità dei passeggeri, in particolare sulle direttrici Nord-Sud del Paese". In particolare, è stata aumentata la capacità sui collegamenti tra Roma e Milano, Torino, Genova, Venezia, Verona e Trieste attraverso un maggior numero di posti offerti; è stato aumentato del 50% il numero dei posti disponibili nelle classi tariffarie più convenienti distribuiti sull'intera rete nazionale; è stata raddoppiata la disponibilità di tariffe di sola andata, sull'intera rete nazionale, in modo da consentire una maggiore flessibilità nell'organizzazione del viaggio".
E per risarcire i passeggeri dei disagi, Adiconsum chiede "la costituzione di un Fondo Bilaterale Paritetico tra il Gruppo Ferroviario e le Associazioni dei Consumatori per rimborsi totali anche in occasione di eventi imprevedibili come incendi, eventi atmosferici".

News Correlate