Londra vende la sua quota del 40% di Eurostar

Il governo della Gran Bretagna è alla ricerca di compratori per la sua partecipazione del 40% nel consorzio Eurostar, il treno ad alta velocità che collega Londra con Parigi e Bruxelles.    L’intenzione di vendere era stata annunciata l’anno scorso in un piano di privatizzazione che intende raccogliere 20 miliardi di sterline entro il 2020. Il ministro del Tesoro, George Osborne, ha annunciato che la vendita della quota in Eurostar è necessaria per “riformare l’economia del Paese e contrastare il debito pubblico”.

 

News Correlate