sabato, 23 Gennaio 2021

Pareggio nel 2016 per Ntv che presenta il nuovo Pendolino

Si chiuderà con il pareggio il bilancio 2016 di Ntv. La società di trasporto ferroviario per l’alta velocità ha presentato alla Alstom di Savigliano il primo dei 12 Pendolino che andrà ad arricchire la sua flotta. Durante la conferenza stampa Andrea Faragalli Zenobi, presidente e dg, ha escluso un aumento di capitale e la quotazione in Borsa nel 2017. “Il bilancio 2016 dovrebbe chiudersi in equilibrio, forse anche con un leggero attivo, e con un Ebitda positivo, per cui escludo una richiesta di delega per aumento di capitale”, ha detto.   

Il nuovo Pendolino entrerà in servizio tra un anno. Grazie a questi convogli made in Italy e green, perché realizzato per il 95% da materiale riciclabile, Nuovo Trasporto Viaggiatori “passerà dagli attuali 15 milioni di chilometri annui a 21 milioni”, afferma Gianbattista La Rocca, direttore operations, che annuncia “160 nuove assunzioni, di cui 45 macchinisti”. 

Al rafforzamento delle tratte esistenti, la società ne ha altre nuove allo studio. “Dove crescerà Italo? Subito sulle tratte Torino-Milano-Venezia – risponde La Rocca – e, novità, la Verona-Bolzano. Abbiamo anche allo studio Venezia-Udine-Trieste e Roma-Genova via Firenze”. Lungo 187 m e composto da 7 carrozze in grado di ospitare 480 passeggeri, il nuovo Pendolino Italo potrà raggiungere una velocità di 250 km/h.

Oltre a Savigliano, gli altri siti Alstom coinvolti nella sua produzione sono Sesto San Giovanni (Milano), Bologna e il deposito di Nola (Napoli), che per trent’anni si occuperà della manutenzione, come già fa per i treni Agv Italo. Per quest’ultima attività sono previste nel prossimo anno 40 assunzioni e la realizzazione di una nuova ala del Centro manutenzione.

News Correlate