venerdì, 23 Aprile 2021

Porti, le Regioni chiedono un tavolo di confronto

Federmobilità: “Potenziare le flotte e gli scali”

Un tavolo di confronto per elaborare una riforma della legge di riordinamento delle gestioni portuali. E’ quanto chiedono le Regioni al Governo al termine di una tavola rotonda organizzata nel porto di Bari da Regione Puglia e Federmobilità. Amministratori, presidenti di autorità portuali, esperti, si sono confrontati sul rapporto fra porti e territorio e sulle competenze istituzionali nei programmi di sviluppo delle aree portuali e retroportuali. L’obiettivo è arrivare a una “nuova stagione di iniziative incentrate sulla collaborazione tra Stato, amministrazioni regionali, enti locali, autorità portuali, imprese del settore”. Da uno studio realizzato da Federmobilità sono emersi una serie di dati e sostanzialmente due necessità: la realizzazione di una rete sistematica di servizi regolari lungo le rotte delle Autostrade del Mare e una intensificazione degli sforzi per il potenziamento degli scali, delle flotte attrezzate, delle connessioni ‘terrestri’ ferro-stradali tra porti ed hinterland di riferimento produttivo-consumistico.

News Correlate