mercoledì, 18 Maggio 2022

Esportare la dolce vita, anche gli hotel fanno la loro parte

E’ stata presentata a Milano l’ottava edizione di “Esportare la Dolce vita” il rapporto che il Centro Studi di Confindustria realizza in collaborazione con Prometeia, e che analizza le dinamiche dei mercati internazionali per quelle che sono le eccellenze del Made in Italy nel mondo.

Anche l’industria alberghiera, con il suo ruolo di ambasciatore dell’Italian Lifestyle e vetrina dei nostri prodotti di eccellenza, è presente nello studio con un’attenta analisi dell’andamento del settore ed un focus sul mercato americano, che si conferma ancora una volta strategico per noi.

I diversi interlocutori intervenuti, dal ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda a Licia Mattioli, vice presidente di Confindustria per l’Internazionalizzazione, allo Chef stellato e Ambasciatore di Expo 2015 Davide Oldani, Marco Bizzarri, presidente e ceo di Gucci, Jean-Cristophe Babin, ceo di Bulgari, a Mario Bellini, hanno tra l’altro sottolineato l’osmosi tra l’eccellenza dei nostri prodotti e il valore esperenziale del turismo e dell’accoglienza nelle strutture alberghiere del Belpaese.

“L’analisi del Centro Studi di Confindustria ci conferma quello che come operatori percepiamo da tempo – ha sottolineto Giorgio Palmucci, presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi -. È l’Italian Way of Life, il valore aggiunto del nostro Paese che dobbiamo coltivare in tutte le sue declinazioni”.

 

News Correlate