venerdì, 14 Maggio 2021

Hotels.com: in ripresa il mercato alberghiero mondiale a +4%

Più lenta la rislaita dei prezzi (+1%) in Europa, Medio Oriente e Sudamerica

In Europa l'andamento del mercato alberghiero ha subito l'influenza della crisi dell'Eurozona, con un calo dei prezzi in molte delle principali destinazioni e un aumento medio a livello globale dell'1%; in particolare i Paesi più colpiti dalla crisi come Grecia, Spagna e Portogallo hanno registrato importanti cali dei prezzi rispetto ai primi sei mesi del 2011. Anche la Svizzera, pur rimanendo il Paese europeo più caro, ha visto scendere i prezzi degli hotel rispetto all'anno scorso. 
Secondo quanto risulta dall'Hotel Price Index effettuata da Hotels.com, il mercato alberghiero nei primi sei mesi del 2012 ha mostrato, a livello globale, moderati segni di ripresa. Per la prima volta negli ultimi cinque anni, infatti, in tutte le regioni prese in esame si registrano aumenti nei prezzi degli hotel, con una crescita media, a prescindere dalla valuta, del 4%. 
Alcuni dei principali mercati del mondo hanno superato questo tasso di crescita, come la regione del Pacifico (+6%), il Nord America e i Caraibi (+5%). Anche in Asia, dopo i crolli registrati nella prima metà del 2011, i prezzi hanno subito un rialzo del 4%. Il mercato è invece cresciuto più lentamente in Europa, Medio Oriente e America Latina, dove i prezzi sono saliti soltanto dell'1% rispetto allo stesso periodo del 2011.

 

News Correlate