domenica, 21 Luglio 2024

L’Ambasciata d’Italia a Pechino inaugura nuovo centro richiesta visti

Inaugurato nuovo Centro Richiesta Visti per l’Italia a Pechino con un’area espositiva culturale, all’insegna dello stile e la cultura italiana e ricordando Marco Polo. La sede, gestita dalla VFS Global, è stata progettata per rendere il Centro Richiesta Visti per l’Italia un luogo di scambio culturale dove i viaggiatori possono acquisire una conoscenza approfondita dell’Italia.

“Essendo il luogo in cui l’Italia elabora il maggior numero di visti in tutto il mondo, il Centro Richiesta Visti per l’Italia a Pechino è il nostro biglietto da visita e siamo molto orgogliosi che rifletta il calore, l’ospitalità e l’eccellenza per cui l’Italia è rinomata – ha detto Massimo Ambrosetti, Ambasciatore d’Italia in Cina – Nei primi sei mesi del 2024, i Consolati italiani in Cina hanno già rilasciato più di 120.000 visti, il 130% rispetto al 2023. Vale la pena notare che nel 2024 Italia e Cina commemorano Marco Polo, un pioniere il cui viaggio in Cina ha gettato le basi per lo scambio culturale e la comprensione reciproca tra le nostre due nazioni. Mentre celebriamo questo importante anniversario, onoriamo lo spirito di Marco Polo e la sua eredità di esplorazione e amicizia. Continuiamo a costruire ponti tra le nostre nazioni, promuovendo la comprensione e la collaborazione attraverso i viaggi e lo scambio culturale”.

“VFS Global e il governo italiano mantengono una forte e positiva cooperazione da lungo tempo. Gestiamo Centri Richiesta Visti per l’Italia in Cina dal 2006, situati finora in 15 città. Questo nuovo Centro Richiesta Visti è stato progettato per soddisfare il settore turistico in rapida crescita, offrendo servizi migliorati e aggiornati. Il Centro Cultura Italia Turismo permetterà ai viaggiatori di vivere un pezzo d’Italia non appena varcheranno l’ingresso nel Centro Richiesta Visti, presentando l’essenza dell’Italia a coloro che aspirano a visitarla. Queste iniziative significano un passo importante per VFS Global nella promozione dello scambio culturale. Guardando al futuro, speriamo di utilizzare questa come un’opportunità per ampliare continuamente i canali di dialogo e comprensione tra i due paesi, contribuendo ancora di più a favorire scambi amichevoli tra i nostri popoli”, ha detto Kishen Singh, Chief Operating Officer della Cina continentale, Hong Kong e Mongolia della VFS Global.

In risposta all’aumento del turismo, VFS Global oltre alla continua ottimizzazione dei servizi ha lanciato l’iniziativa ‘Presenta la domanda in anticipo’, esortando i viaggiatori a richiedere il visto con largo anticipo. Per soddisfare al meglio le diverse esigenze dei richiedenti, VFS Global fornisce anche una serie di servizi opzionali come ‘Visto a domicilio’ e ‘Premium Lounge’ per un maggiore comfort e convenienza.

 

News Correlate