giovedì, 15 Aprile 2021

L’app Skyscanner supera i 20 milioni di utenti

L’Italia seconda in Europa per ricerche mobile dopo la Svezia e prima della Germania

Skyscanner ha visto le sue applicazioni mobile crescere di oltre il 400% nell'ultimo anno tanto che le visite sui dispositivi portatili hanno sorpasso per la prima volta quelle web tradizionali. L'applicazione per la ricerca di voli di Skyscanner è stata scaricata oltre 20 milioni di volte.
L’app viene scaricata ogni secondo da qualche parte nel mondo e ci sono state oltre 250 milioni di ricerche effettuate, da quando Skyscanner ha lanciato la sua prima app. Durante la settimana più trafficata, in gennaio, l’applicazione mobile di Skyscanner è stata la app gratuita di viaggi numero 1 in oltre 100 mercati tra cui gli Stati Uniti.
L’Italia con il 63% di utenti mobile è seconda in Europa soltanto alla Svezia (66%), seguita dalla Germania al 62%. La Corea del Sud è all'avanguardia nella ricerca di viaggi mobile, con l'80% del totale delle ricerche di voli sul sito Skyscanner provenienti da dispositivi mobili. Anche in Giappone e India gli utenti stanno effettuando un rapido passaggio verso la pianificazione e prenotazione di viaggi in movimento, una tendenza sempre più diffusa a livello globale. I viaggiatori provenienti da Australia, Brasile, Canada e Stati Uniti stanno utilizzando i dispositivi mobili per oltre il 70% delle ricerche di voli, a fronte di una media globale del 53%.
“Siamo arrivati ​​ad un punto di svolta per i clienti che vogliono pianificare e prenotare il loro viaggio ‘on the go’. Ma stiamo anche osservando che la crescita della nostra app incrementa il traffico al web, poiché per pianificare e prenotare il loro viaggio gli utenti si spostano tra le piattaforme – commenta Bonamy Grimes, Chief Strategy Officer e co-fondatore di Skyscanner – è chiaro che le imprese online devono essere mobile per avere successo nei prossimi anni e siamo decisamente giunti a questo punto. Abbiamo concentrato la nostra strategia mobile per rendere disponibile gran parte della tecnologia su ogni piattaforma, piuttosto che replicare il nostro sito su uno schermo più piccolo. Per esempio, gli utenti Android e Windows possono appuntarsi un box live direttamente sulla propria homepage e tenere d'occhio le variazioni dei prezzo dei voli, mentre gli utenti BlackBerry possono condividere e parlare di una ricerca utilizzando la tecnologia BBM”.
Skyscanner ha lanciato la sua applicazione di ricerca voli nel febbraio 2011 ed è ora disponibile in oltre 30 lingue su iPhone, iPad, Android, Windows Phone, Windows 8 e BlackBerry, tra cui una nuova versione per il Blackberry 10.

News Correlate