Lonely Planet lancia live tour per raccontare 7 regioni nell’estate del dopo-emergenza

Prenderà il via il 29 giugno dalla funivia Skyway Monte Bianco, in Valle d’Aosta, il live tour ‘Italia on the road’, organizzato da Lonely Planet con il patrocinio di Enit insieme a autori Lonely Planet, influencer, video maker, con il supporto di Repubblica.it ed emittenti radio nazionali. Dopo tre settimane di viaggio attraverso sette regioni, il percorso di 22 tappe si concluderà il 24 luglio a Matera, in Basilicata, capitale europea della cultura 2019.

“Accanto alla guida ‘Italia on the road’, arrivata in libreria il 3 giugno” con 40 itinerari da scoprire lungo la penisola, “abbiamo deciso di fare un viaggio per raccontare come si sta organizzando il paese” nell’estate del dopo emergenza, con la sua “forte dose di fantasia, di inventiva, di voglia ripartire”, ha spiegato in conferenza stampa Angelo Pittro, direttore di Lonely Planet Italia.

“Sarà una stagione irripetibile, sia perché avremo l’occasione di concentrarsi sui luoghi sino ad oggi meno frequentati ma anche perché potremo visitare quelli più noti in una fase forse meno fitta di turisti”, ha aggiunto.

“Siamo felici di accompagnare questo viaggio in Italia, che è anche il nome della nostra campagna nazionale-internazionale”, ha sottolineato Maria Elena Rossi, direttore marketing di Enit.

Oltre alla Valle d’Aosta (con Skyway, Aosta romana, Forte di Bard) il tour toccherà il Piemonte (Monferrato, Langhe, Roero), l’Emilia-Romagna (Ferrara, Comacchio, Pomposa, Ravenna, Rimini), le Marche (Ascoli Piceno, Grotte di Frasassi e lago di Fiastra, Urbino), la Toscana (Versilia, Isola d’Elba, Maremma), la Campania (Benevento, Irpinia) e la Basilicata (Dolomiti lucane, Matera, Metaponto, Policoro).

News Correlate