giovedì, 6 Maggio 2021

A Malta summit sul turismo del mediterraneo

C’erano i ministri del turismo di 32 Paesi ed esperti del settore che hanno condiviso le nuove tendenze dell’industria turistica e della realtà virtuale al 4° Forum sul Turismo Mediterraneo di Malta che si è svolto all’Hilton Hotel. Tra i protagonisti anche il presidente della Repubblica Marie Louise Coleiro Preca e per la Fijet Italia il presidente Giacomo Glaviano.

Un ricco parterre che ha anche stabilito le linee guida per “unire i paesi in una regione costante per sviluppare quei problemi specifici a questa area” come ha sottolineato il segretario generale della Fondazione del turismo mediterraneo Andrew Agius Muscat.

Il ministro del turismo di Malta Edward Zammit Lewis ha stigmatizzato che la tecnologia sta influenzando significativamente l’evoluzione dell’industria del turismo nel mondo di oggi. Altro importante fattore che plasma il mercato di turismo globale è la situazione socioculturale di paesi diversi. Inoltre, l’avanzamento di mercati enormi, come India, Cina ed il Giappone, sta creando un enorme nuova fascia di viaggiatori interessati al turismo offrendo opportunità massicce per l’espansione del mercato turistico nel mondo.

Da più parti è stato evidenziato che il ceo di MHRA (Malta Hotels & Restaurants Association) è essenziale per avere una voce in Europa capace di fare pressioni su specifiche decisioni per conseguire risultati di crescita in tutto il mediterraneo con obiettivi di vasta portata ed a lungo termine. Malta e MHRA hanno un ruolo di catalizzatore nella regione del Mediterraneo, destinazione turistica principale, la più visitata nel mondo da circa un terzo di turisti internazionali.

A trarre la conclusione delle due giornate di lavori è stato Tony Zahra, presidente della Fondazione Turismo del Mediterraneo, rappresentante delle organizzazioni dei datori di lavoro di Malta alla UE – Consiglio Economico e Sociale (EESC), il quale ha fatto un vero e proprio excursus sul lavoro svolto nel corso degli anni con il contributo delle Autorità per la nascita della Fondazione che ha portato alla unione dei paesi del mediterraneo per una loro crescita e sviluppo sul piano turistico e occupazionale, e una pace duratura.

News Correlate