martedì, 22 Settembre 2020

Con Musement le esperienze abbracciano anche il buon cibo

L’Italia offre tanti percorsi e proposte enogastronomiche da provare in vacanza o anche solo per un weekend. Dalle degustazioni guidate in cantina, alla cena in riva al mare firmata da uno chef stellato fino allo street food e al rito dell’aperitivo ma con prodotti d’eccellenza. Anche nei mesi più caldi non si fermano le proposte di Musement, il servizio multi piattaforma di esperienze di viaggio in tutto il mondo, che ha selezionato tante idee golose da provare percorrendo la penisola da Nord a Sud.
Piemonte: nelle terre del vino, patrimonio Unesco, una giornata di degustazioni dei maggiori vitigni autoctoni. Barbera, Barolo e Roero Arneis sono i protagonisti dell’appuntamento organizzato negli splendidi spazi della Cascina Chicco tra Langhe e Roero. La cantina supporta The Grand Wine Tour, un progetto che mette insieme alcune delle più prestigiose cantine italiane.
Lombardia: a Milano l’aperitivo è un rito irrinunciabile. Il trend è proporli con prodotti d’eccellenza. Non solo italiani. Al Brian&Barry Building di Milano trovano casa le eccellenze agroalimentari spagnole: all’interno dello spazio di El Jamonero è infatti possibile gustare il famoso Jamon Iberico de Bellota (Pata Negra) e comprare altre squisite specialità.
Veneto: la Valpolicella è nota per il suo Amarone e allora quale migliore occasione di assaggiare alcune delle etichette migliori nella cantina leader, Masi. L’esperienza per i visitatori prevede la visita del fruttaio per l’Appassimento delle uve e la visita delle cantine. La visita continua nelle Possessioni Serego Alighieri che appartengono ai discendenti diretti del Poeta Dante dal 1353. Infine c’è la degustazione di una selezione della cantina pensata appositamente per gli ospiti.
Friuli Venezia Giulia: una giornata in compagnia della famiglia Zoff, che gestisce la prima fattoria della regione certificata biologica nel 2016. Nella vecchia stalla ora ristrutturata trovano posto cinque camere con colazione per chi vuole aggiungere all’esperienza anche una vacanza rustica, rilassante e alla scoperta di sapori dimenticati.
Toscana: inel cuore della Maremma, la storia della Fattoria le Pupille fa da sfondo a una giornata dedicata ai grandi vini di questo angolo di Toscana: Morellino di Scansano, Solalto e Pelofino. La Fattoria le Pupille risale agli anni ‘60, quando Alfredo decise di trasformare un’abitazione estiva in una tipica fattoria toscana.
Marche: alla scoperta di Offida e delle Marche con la visita alla cantina PS Winery, nata nel 2010 dalla passione dei due proprietari Raffaele Paolini e Dwight Stanford. Nel giro in cantina i proprietari raccontano le fasi della vinificazione e si degustano i vini dalle botti in acciaio o legno. Campania: una romantica cena con vista sul mare di Sorrento. E’ possibile prenotando la proposta soggiorno di Laqua Charme & Boutique a Meta di Sorrento. Chi prenota qui può cenare al Buco di Sorrento, ristorante stellato di un altro importante chef sorrentino, Peppe Aversa.
Sicilia: un tour a piedi nel centro di Catania alla scoperta delle migliori specialità di cibo di strada. È l’esperienza possibile in Sicilia, con l’itinerario dedicato allo street food.

News Correlate