lunedì, 25 Gennaio 2021

Natale/2, Assotravel: crisi economica e in nord Africa pesa su vacanze

Giannetti: manca la fascia media penalizzata dall’assenza di mete a basso costo come il Maghreb

Le informazioni che arrivano dai mass media sulla crisi e la chiusura delle mete del nord Africa, molto gettonate dagli italiani in inverno, anche perché a buon costo, stanno pesando sulle vendite di pacchetti turistici in vista delle festività natalizie. A delineare il quadro è il presidente di Assotravel, Andrea Giannetti. "A mancare è la fascia media, molto sensibile a quello che sente dai mass media e penalizzata dall'assenza di mete a basso costo, come erano l'Egitto e tutta l'area del Maghreb", spiega Giannetti. Secondo il quale, tuttavia, gli affari, se non vanno bene, vanno meno male rispetto a questa estate. Infatti si vendono bene le capitali europee e i viaggi a lunga distanza: New York, Maldive, Mauritius, Sudafrica, perfino Dubai, "che sono mete per chi i soldi li ha. Certo – osserva Giannetti – il volume delle vendite è compresso anche perché non spendono tanti che pure potrebbero farlo. Portano i propri capitali all'estero o si fanno influenzare dalle notizie sulla crisi, anche se loro, in verità, non ne risentono".

News Correlate