martedì, 26 Gennaio 2021

Natale/3, Cts: novità e l’Australia, ma non solo per vacanze

Battuta d’arresto per i paesi del Nord Africa, mentre cala la spesa e permanenza media

Ci sono, come sempre, le capitali europee in vetta alla classifica delle mete più ambite dai giovani per Natale e Capodanno. Il 30% dei soci Cts ha scelto Parigi, il 32% vola nella sempre gettonata Londra mentre il 20% ha optato per Madrid. Registra anche un discreto successo Budapest con il 10%. La formula scelta è quella dei weekend lunghi con un costo medio che si aggira intorno ai 60/70 euro a notte mentre un pacchetto in Europa parte da 280 euro.  
All'interno dei confini italiani, le destinazioni che attraggono più turisti sono Roma seguita da Firenze, Venezia e Rimini. Sul lungo raggio, New York è la meta preferita, scelta dal 26% dei soci, mentre Usa e Messico mantengono le loro posizioni consolidate di vendita. In leggera flessione l'Oriente soprattutto per la Thailandia e India. La novità di quest'anno è l'Australia che quest'anno registra un record +25% rispetto al 2010. La scelta non è dettata però solo dalla voglia di passarci le feste natalizie ma anche dal poter abbinare al divertimento lo studio o un'esperienza di lavoro.
"Rispetto allo scorso anno – dice Fabio Savelloni, direttore commerciale di Cts – si riscontra una brusca battuta d'arresto per i paesi del Nord Africa, come Marocco, Egitto, Tunisia. Per il resto la voglia di vacanza non sembra arrestarsi anche se cala la spesa, le vacanze durano meno giorni e si scelgono destinazioni sempre più vicine".

News Correlate