giovedì, 30 Maggio 2024

Santanché: regole a maggio su affitti brevi, no località a numero chiuso

“Entro fine maggio presenteremo una proposta di legge per fissare alcuni criteri e dare maggiori certezze sugli affitti brevi. Pensiamo a un numero minimo di notti, alla tutela per le famiglie numerose che scelgono una casa o un albergo, a un registro per chi ospita. La nostra attenzione è massima per scongiurare il far west, anche in vista di grandi eventi come il Giubileo del 2025”. Così, in una intervista al Corriere della Sera, la ministra del Turismo Daniela Santanché.

“Supereremo i dati del 2019 e il 2023 sarà l’anno del sorpasso, tutti vogliono venire in Italia” dice ancora la ministra. L’Italia è una “eccellenza nella ricettività. Certo, non è tutto perfetto, ma siamo al lavoro per risolvere i problemi. A Pasqua, l’Italia si è piazzata seconda tra le mete europee dietro solo alla Spagna. Il 2023 ci darà grandi soddisfazioni. Puntiamo al primo posto”.

Inoltre, secondo la Santanchè, il numero chiuso nelle località turistiche più richieste “non risolve la situazione. Meglio lavorare sull’offerta turistica, ampliandola e diversificandola, facendo conoscere ciò che è meno conosciuto e meno visitato”.

News Correlate