mercoledì, 21 Ottobre 2020

TO deve risarcire clienti per vacanza rovinata: sentenza a Catania

Per le due coppie in vacanza a Malta 800 euro ciascuno per inadempimento del tour operator

Il Giudice di Pace di Catania ha riconosciuto il diritto di quattro turisti – due coppie – ad essere risarciti della somma di 800 euro ciascuno per inadempimento del tour operator a causa di una vacanza "rovinata" a Malta. La notizia è stata data da Confconsumatori Sicilia, che ha assistito in giudizio i quattro turisti, aggiungendo che il giudice "ha riconosciuto ai consumatori il diritto al risarcimento per il minore godimento della vacanza e per i disagi sopportati come conseguenza dell'inadempimento dell'operatore turistico". 
Questi i fatti: i clienti avevano acquistato un pacchetto turistico 'tutto compreso' per una vacanza a Malta, con viaggio in catamarano e soggiorno in albergo con vista mare. L'associazione parla di "gravi disservizi e inadempimenti rispetto a quanto contrattualmente previsto", tra cui un guasto all'impianto di climatizzazione del catamarano che ha comportato un ritardo nell'arrivo a destinazione di quasi un'ora e camere d'albergo carenti dal punto di vista igienico e della pulizia. Inoltre, solamente il giorno successivo – continua Confconsumatori – ai turisti sono state assegnate altre stanze in un'altra struttura alberghiera, in stanze senza vista mare e con una richiesta di pagamento di un supplemento di 35 euro a persona.

News Correlate