Trydoo.com chiude settembre 2019 con un incremento di 29% dei viaggiatori

Trydoo.com chiude settembre 2019 con oltre 840.000 viaggiatori italiani iscritti alla newsletter settimanale. Dal lancio nel 2010, una media di 100.000 nuovi iscritti all’anno si sono abbonati alla newsletter settimanale di Trydoo. Il numero di click, e quindi potenziali clienti, portati ai partner nel mese di settembre è aumentato di 29% rispetto a settembre 2018, 70% dei quali accede da dispositivo mobile (smartphone 64%, tablet 6%). È prevista una ulteriore accelerata di click nel periodo autunno / inverno di circa +50% anno su anno. Il Capodanno è partito subito bene agli inizi di settembre e registra aumenti di 5-10% ogni settimana.

“Dopo 9 anni di attività, Trydoo migliora costantemente la qualità dei clienti che manda ai suoi partner, utilizzando svariati strumenti per analizzare il comportamento degli iscritti alla newsletter – spiega Lara Cavaglieri, Direttore Site Content di Trydoo – La cosa che davvero ci differenzia però è il nostro lato consulenziale. Con tutti i clienti che lo desiderano, diamo consulenza su come ottimizzare le pagine del loro sito dove mandiamo i clienti ed anche come catturarli sul lungo termine. Sappiamo tutti che il 97% dei clienti che visitano un sito non acquistano subito. Noi aiutiamo i nostri partner sia a massimizzare le vendite immediate che a raccogliere i dati dei clienti per vendite future, fattore fondamentale per garantire un ottimo ritorno sull’investimento di qualsiasi mezzo di comunicazione”.

“Trydoo diventa sempre più apprezzato dal mercato proprio perché, oltre ai risultati portati ai partner, aiutiamo anche le aziende ad applicare le tecniche di successo delle grosse multinazionali – dice Adriano Meloni, fondatore ad AD di Trydoo.com – il nostro slogan è LE 4 V: Visibilità, Visite, Vendite e Valore. Una combinazione di caratteristiche uniche nel panorama digitale italiano”.
Trydoo si contraddistingue da altri canali di marketing dal fatto che aiuta i partner a migliorare il rendimento tramite una analisi dei prodotti (benchmarking) ed ottimizzazione delle pagine di atterraggio.

News Correlate