domenica, 17 Gennaio 2021

Musement investe in nuove tecnologie per migliorare fruizione eventi

Musement, il servizio di suggerimenti e prenotazione di attività locali, in funzione in tutto il mondo, ha annunciato la raccolta di 10 milioni di dolari nel suo secondo round di investimento; l’operazione è guidata da Micheli Associati, holding di proprietà della famiglia Micheli, ed è stato sottoscritto anche da due noti fondi di Venture Capital europei, P101 e 360 Capital Partners.

Lanciata nel 2013, la startup ha avuto una rapida crescita, ampliando la propria offerta di prodotti con migliaia di tour, eventi sportivi e musicali, mostre temporanee, musei, attrazioni e attività esclusive in più di 450 città in 55 Paesi in tutto il mondo. Il nuovo round di finanziamento verrà in parte utilizzato per continuare a migliorare il servizio in termini di sviluppo tecnologico, un ambito in cui l’azienda ha saputo imporsi a livello globale, introducendo elementi di innovazione del settore. Tra questi, lo sviluppo del primo servizio integrato di prenotazione in-destination che permette ai viaggiatori di ricevere una notifica push nei pressi delle principali attrazioni, prenotare il biglietto direttamente e saltare la fila di accesso.

La tecnologia introdotta da Musement controlla in tempo reale se in musei, mostre o eventi circostanti ci sono biglietti in vendita per la giornata in corso, se sono effettivamente disponibili e se si accettano biglietti elettronici che permettano ai viaggiatori di ottimizzare il proprio tempo a destinazione, eliminando quello che ad oggi è uno dei più grandi ostacoli di crescita del segmento tours & activities del settore turistico.

Un altro traguardo raggiunto da Musement nel 2016 è stato il lancio del primo chatbot al mondo nel settore delle attività turistiche, come servizio evoluto di assistenza ai viaggiatori, un ambito di sviluppo che adesso sarà accelerato grazie al finanziamento, per includere l’integrazione di veri concierge e agenti di viaggio che, lavorando con Musement sulla piattaforma, potranno rispondere a specifici bisogni del cliente.

News Correlate