Reggia Venaria riapre al pubblico con la mostra ‘Sfida al Barocco’

Alla Reggia di Venaria si alza il sipario sulla mostra ‘Sfida al Barocco. Roma Torino Parigi 1680-1750’. si tratta del primo grande evento espositivo di livello internazionale che si inaugura in Piemonte dopo il lockdown. E, proprio dalla Reggia di Venaria, il governatore Alberto Cirio, lancia un messaggio di fiducia agli operatori del turismo piemontese: “Confidiamo che in autunno riparta tutto e riprenda la mobilità internazionale. Siamo pronti a confermare le manifestazioni più importanti: il Salone del Libro, che coinvolgerà tutta Torino, la Fiera del tartufo e la Douja d’Or. Per il Salone del Gusto incontrerò Petrini”, spiega. A sostegno del settore Cirio lancia un pacchetto di misure da 40 milioni di euro con bonus per alberghi e strutture ricettive, campagne di promozione e voucher vacanza.
La mostra Sfida al Barocco è un tassello fondamentale per la ripartenza del turismo piemontese. Spettacolari dipinti e pale d’altare, sculture, arazzi, disegni, incisioni, arredi e oggetti preziosi sono esposti negli spazi monumentali della Citroniera Juvarriana della Reggia meraviglia dell’architettura barocca, proclamata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Uno straordinario viaggio nell’Europa delle Arti tra fine Seicento e metà Settecento, un percorso incentrato sul confronto diretto tra Roma e Parigi, i due poli di riferimento culturale dell’intera Europa, con i quali Torino intesse in quegli anni un fitto dialogo di idee e di scambio di artisti e di opere. Dialogo che prosegue oggi con la collaborazione eccezionale alla mostra del Museo del Louvre.

News Correlate