giovedì, 4 Marzo 2021

Scirocco in Piemonte, salta apertura piste da sci

La stagione ufficiale dello sci dovrebbe debuttare il 5 dicembre

È stata rinviata l’apertura della stagione sciistica in Piemonte a causa del forte vento di scirocco e del rialzo della temperatura. La Lift, società che gestisce gli impianti, ha suggerito di non aprire, per ragioni di sicurezza, le prime piste del comprensorio. Sulla carta la stagione ufficiale dello sci dovrebbe debuttare il 5 dicembre, per il ponte dell’Immacolata, ma alcune stazioni invernali contano di anticipare le aperture degli impianti se le condizioni meteorologiche lo consentiranno. Puntano al 20 novembre la stessa Limone ma anche un altro comprensorio cuneese, il Mondolé Ski. Il 27 novembre dovrebbe aprire Alagna Valsesia. Le stazioni invernali in Piemonte sono 53, gli impianti di risalita 300, i km di pista 1.300, gli snowpark 15. Nella scorsa stagione, favorita dalle abbondanti nevicate, le presenze hanno superato il milione e mezzo. Novità di quest’anno è l’entrata in vigore della legge per la sicurezza delle piste, pienamente operativa per quanto riguarda l’obbligo per tutti gli sciatori di indossare il casco e di essere assicurati e per i gestori delle piste di rispettare le norme a tutela dell’incolumità. Ancora da definirele parti della legge che riguardano la regolamentazione dell’uso delle motoslitte e l’attività fuoripista.
 

News Correlate