giovedì, 24 Settembre 2020

Pesca turistica, da Provincia Torino 50 mila euro

Le domande dovranno essere presentate entro il 29 ottobre

La Provincia di Torino ha stanziato 50 mila euro di contributi per realizzazione e potenziamento di aree attrezzate nelle zone di pesca turistica con un bando approvato nell'ultima Giunta provinciale. La scadenza per le domande, da presentare al servizio Tutela Fauna e Flora in corso Inghilterra 7, redatte su modello scaricabile all'indirizzo provincia.torino.it/natura, è fissata per venerdì 29 ottobre 2010. "Con questo bando vogliamo valorizzare le numerose zone della provincia di Torino a forte vocazione turistica – ha spiegato Marco Balagna, assessore Provinciale all'Agricoltura e Montagna – che possano coniugare al meglio la passione per la pesca sportiva e la salvaguardia dell'ambiente naturale. Saranno così possibili – ha proseguito- recuperi di aree in piccole realtà comunali che vanno sostenute per promuoverne le eccellenze. Possono partecipare al bando tutti i Comuni e le Comunità montane della provincia nel cui territorio si trovi una zona destinata alla pesca a pagamento o una zona no-kill. Ogni contributo non potrà essere inferiore al 50% della spesa, né superiore al 70%. Rientrano fra i costi utili ad ottenere il contributo quelli relativi alla manodopera e all'acquisto di materiali per la sistemazione del terreno, la predisposizione di recinzioni, la realizzazione di spazi picnic e di posteggi, la strutturazione di servizi igienici. L'auspicio – ha concluso Balagna- è che con questi interventi si possano determinare ricadute anche economiche positive per i territori ed aumentare le presenze di cittadini desiderosi di scoprire le tante attrattive culturali, ambientali, enogastronomiche e sportive che i nostri Comuni possono offrire".

News Correlate