venerdì, 14 Maggio 2021

In crescita i pax degli aeroporti pugliesi nei primi 9 mesi del 2016

Continua l’evoluzione positiva per gli aeroporti della Puglia. Nei primi 9 mesi del 2016, infatti, i passeggeri, tra arrivi e partenze, sugli aeroporti di Bari e Brindisi sono stati 5.105.314, pari al +7% rispetto allo stesso periodo del 2015. Di questi 1.530.612 (+13,8%) sono stati i passeggeri di linea internazionale che nel 2015 invece erano stati 1.345.417; bene anche la linea nazionale con 3.469.694 passeggeri, in crescita del + 4,5% rispetto allo scorso anno. Mantenendo questi livelli di crescita, si prevede che a conclusione dell’anno in corso si possa superare il traguardo dei 6,5 milioni di passeggeri.

Nello specifico, il Karol Wojtyla di Bari nei primi nove mesi del 2016 ha visto 3.280.523 passeggeri, +8,7% rispetto ai 3.018.571 del 2015. Buona la crescita, + 6,4%, per i passeggeri di linea nazionale, passati da 1.947.645 dello scorso anno ai 2.072.896 del periodo 2016 in esame. Un incremento percentuale maggiore, +14,8%, è stato invece segnato per i passeggeri di linea internazionale: 1.145.042 quest’anno a fronte dei 997.179 del 2015.

Andamento simile anche per l’aeroporto del Salento di Brindisi, dove il consuntivo riferito ai nove mesi è stato di 1.824.791 passeggeri, + 3,8% rispetto all’anno prima. Di questi 1.396.798, + 1,6%, i passeggeri di linea nazionale, cui si aggiungono i 385.570 passeggeri di linea internazionale, in aumento del + 10,7% rispetto ai 348.238 passeggeri dello scorso anno. Per Brindisi c’è anche da registrare il risultato ottenuto dal charter, in crescita del 26,7%.

News Correlate