Ryanair avvia risarcimenti per volo dirottato a Lamezia Terme

 

Ryanair ha cominciato a risarcire i primi viaggiatori che lo scorso 6 gennaio erano a bordo del volo 8715 partito da Torino con 4 ore di ritardo e diretto a Bari dove però, a causa dell’ondata di maltempo, non atterrò mai, venendo dirottato a Lamezia Terme.

A riferirlo l’avvocato Stefano Gallotta, responsabile dell’associazione Codici Lecce, alla quale una decina di passeggeri si sono rivolti avviando un’azione risarcitoria. L’aereo quel giorno atterrò a Lamezia Terme alle 23. La gran parte dei passeggeri fece rientro in Puglia a bordo di due pullman messi a disposizione dalla compagnia irlandese, partendo da Lamezia all’1.30 circa.
Oggi, a seguito della diffida inviata dai legali di Codici Lecce, alla donna è arrivato un assegno di 500 euro da Ryanair che, come si legge nella nota dell’associazione, “pur non satisfattivo e trattenuto solo in acconto rispetto alle maggiori somme dovute, rappresenta un importante riconoscimento di responsabilità del quale potranno beneficiare tutti i passeggeri del predetto volo”.

News Correlate