martedì, 18 Giugno 2024

Emiliano: nessun rischio di sospendere voli Ryanair

“Non c’è e non c’è mai stata nessuna intenzione di sospendere i voli Ryanair. Gli Aeroporti di Puglia ci hanno fatto sapere di aver già pagato le società del gruppo che si occupano di trasporto e promozione turistica di Bari e Brindisi, come previsto dal contratto di trasporto e promozione turistica che nulla c’entra con i voli low cost della suddetta compagnia. Voli, dunque, che possono proseguire regolarmente alle stesse condizioni attuali”. È quanto ha affermato Michele Emiliano, governatore della Puglia, in merito alla decisione di rinviare l’approvazione della delibera che riguarda il finanziamento, per l’anno 2015, di 13,5 milioni alle società del gruppo Ryanair, di trasporto e promozione turistica, “per promuovere la Puglia sul proprio sito”.

Emiliano si chiede se “il desiderio di fare promozione turistica con la società del gruppo Ryanair rischi di farci commettere irregolarità”. Per questo la Regione ha deciso di condurre un approfondimento istruttorio e di discutere con il Consiglio regionale, al quale verrà trasmessa la delibera per una “più ampia e trasparente valutazione”.

Il contratto tra AdP e Ryanair fu sottoscritto nel 2009 e poi rinnovato nel 2014, nel corso delle due legislature della giunta Vendola.

“Quando poi questo contratto arriva a scadenza nel 2014 – ricorda Emiliano – la giunta Vendola lo rinnova autorizzando AdP a proseguire per altri 5 anni. Prima di confermare questa scelta – rileva – bisogna verificare se questa fase procedurale sia stata espletata regolarmente.  Non è in discussione la correttezza etica dell’affidamento ma solo quella procedurale. È mia intenzione ascoltare il punto di vista della Procura della Repubblica di Bari, che sta indagando da tempo sulla vicenda. Per questo – sottolinea Emiliano – abbiamo deciso in Giunta di non ratificare la convenzione fra Regione e AdP e rimettere tale decisione come debito fuori bilancio al Consiglio regionale”.    

Quanto ai timori che Ryanair possa abbandonare la Puglia se il contratto di promozione del territorio venisse meno, Emiliano risponde: “Se ciò avvenisse sarebbe grave, perché le due cose non devono essere collegate. In ogni caso il contratto di attrazione turistica è regolarmente in corso, come d’altra parte sono regolarmente in corso tutti i voli della compagnia. Voglio quindi rassicurare tutti gli operatori turistici e i cittadini pugliesi clienti di Ryanair”.

 

News Correlate