lunedì, 8 Marzo 2021

Confindustria: più treni per Castellaneta Marina

L’associazione scrive all’assessore regionale ai Trasporti

La sezione industria del turismo di Confindustria Taranto ha scritto all’assessore ai trasporti della Regione Puglia, Mario Loizzo, e al sindaco di Castellaneta, Italo D’Alessandro, per denunciare le carenze dei collegamenti ferroviari per lo stesso comune della provincia di Taranto. “Castellaneta Marina – spiega una nota dell’associazione di Confindustria – ha registrato nel periodo estivo un aumento sia di posti letto che di presenze, nazionali ed internazionali”. A detta degli imprenditori, lo sviluppo turistico sarebbe frenato dal grave problema connesso al raggiungimento di Castellaneta Marina tramite ferrovia. Allo stato, infatti, l’unica fermata è in località Termitosa che, oltre a non essere attrezzata in alcun modo per il rilascio del biglietto di viaggio, dista circa 6 chilometri dal centro turistico e non offre alcun servizio navetta al viaggiatore per raggiungere le strutture turistiche o il litorale”.
Da Confindustria arrivano quindi suggerimenti utili alla soluzione del problema: “La soluzione potrebbe essere rappresentata dalla sosta del treno nell’area antistante la ex Colonia, vale a dire esattamente in prossimità sia del centro che del lungomare. Nell’area in questione, data anche la sua favorevole configurazione naturale, potrebbero pertanto essere realizzati gli opportuni interventi ed adattamenti del caso il cui costo, peraltro, appare di modesta portata”.

News Correlate