venerdì, 14 Maggio 2021

Fiavet Sardegna, necessaria audizione alla Commissione Trasporti

Manunza: situazione insostenibile, serve chiarezza subito sui collegamenti per l’Isola

“La situazione è diventata insostenibile. La stagione 2012 è passata alla storia come la più negativa degli ultimi 20 anni. Il 2013, se non si adottano adeguati provvedimenti, rischia di essere la stagione del non ritorno del turismo in Sardegna. Le cause di questa situazione sono da ricercare principalmente in una politica dei trasporti inadeguata e insufficiente. In una parola inesistente”. Lo ha affermato Enzo Manunza, presidente di Fiavet Sardegna.
“Nonostante i ripetuti e continui richiami da parte delle imprese del turismo ancora oggi – ha aggiunto – non sappiamo quali saranno le condizioni del sistema dei trasporti per la stagione 2013. In questo periodo gli operatori turistici già stanno programmando la prossima stagione. Per le imprese del turismo sardo questo non è possibile perché non ci è dato sapere se ed a quali condizioni saranno disponibili i servizi di trasporto per raggiungere la nostra terra. Visto che, oltretutto, è nostra opinione che l’esperienza Saremar sia da considerarsi conclusa dal momento che dopo 2 anni è ancora impossibile per tutte le adv lavorare con questo operatore. Nel frattempo i flussi turistici si spostano su altre destinazioni. Questi anni dovevano essere quelli del definitivo rilancio della Sardegna sui mercati internazionali. Non è dignitoso – ha concluso – in un momento di difficoltà economica come quello che sta attraversando la nostra Regione, non mettere nelle condizioni migliori di operare gli operatori del turismo, l’unico settore ancora in grado di risollevare la nostra economia. Fiavet Sardegna, come estremo tentativo per sollecitare le Autorità competenti ad affrontare con decisione il problema, procederà richiedendo un’audizione ufficiale alla Commissione Trasporti, dove porterà ipotesi e soluzioni per rilanciare il turismo”.

 

News Correlate