mercoledì, 21 Ottobre 2020

Federcongressi, stop proroga sospensione corsi formazione ECM in presenza in Sardegna

Federcongressi&eventi chiede all’Azienda Tutela Salute Regione Sardegna di ritirare la proroga della sospensione dei corsi di formazione medico-scientifica in presenza. Dopo la riapertura nazionale degli eventi e dei congressi autorizzata dal DPCM del 7 agosto, ATS ha emanato una direttiva che impone la proroga sino al 7 ottobre della sospensione dei corsi di formazione medico-scientifica in presenza. Secondo Federcongressi&eventi la decisione di ATS non solo non è in linea con le disposizioni governative, ma non considera che gli eventi medico-scientifici in presenza rispettano i più alti canoni di sicurezza in termini di controllo del contagio biologico da COVID-19.

Nel richiedere la sospensione della proroga Federcongressi&eventi sottolinea come la formazione in presenza sia la modalità più efficace per garantire l’acquisizione e perfezionamento di competenze professionali e l’instaurarsi di proficue relazioni tra gli operatori sanitari. Non solo: la decisione di ATS determina ripercussioni economiche sugli organizzatori regionali, in particolar modo su quanti avevano calendarizzato eventi proprio nel periodo precluso.

“Federcongressi&eventi è l’associazione che riunisce il maggior numero di Provider ECM e non potevamo quindi esimerci dall’esprimere ai dirigenti di ATS Sardegna le nostre riflessioni su una decisione che, seppur attuata nel comprensibile intento di fronteggiare il contagio che ha colpito la Regione, appare eccessiva, non risolutiva e inoltre penalizzante per gli operatori sanitari sardi. Ci auguriamo quindi che venga subito ritirata”, commenta Alberto Iotti, responsabile Provider ECM-Educazione Continua in Medicina Federcongressi&eventi. www.federcongressi.it

News Correlate