sabato, 15 Maggio 2021

Cresce la Sardegna di Nicolaus anche grazie al Nicolaus Club Il Cormorano

La Sardegna di Nicolaus sta facendo registrare ottimi numeri con una crescita del fatturato del 40% relativa alle strutture della regione. Il risultato è stato determinato dalla qualità dei villaggi a marchio Nicolaus Club, dal loro rapporto qualità prezzo e dal sistema di listini dinamici che privilegia sempre di più la prenotazione anticipata rispetto al last minute.

La commercializzazione in esclusiva del Nicolaus Club Il Cormorano recentemente acquisito dal Gruppo ITI Marina Hotels & Resorts rientra nel piano di espansione di Nicolaus in Sardegna, regione che attualmente conta ben 6 Nicolaus Club e potenziata per il 2017 con un aumento di camere del 45%.

Tra i plus del complesso figurano la dimensione raccolta, con appena 74 camere, la vicinanza alla rinomata piazzetta di Baja Sardinia e la prossimità alle location più in voga della Costa Smeralda. Molto vicino anche il porto di Palau, base di partenza per i collegamenti con l’Arcipelago di La Maddalena.

La struttura viene proposta con una formula all inclusive che include nelle camere anche la linea prestige: bevande durante i 3 pasti principali, consumo illimitato di bevande analcoliche, gelati della casa e granite, birre, alcolici, super alcolici locali fuori dai pasti, a cui si aggiungono i momenti speciali Aperitime e Teatime. Dotazioni in ogni camera per te e caffè espresso con cialde e offerta, inoltre, la ‘couverture’ serale.
Sempre in ambito food & beverage presente anche l’angolo natura e benessere per gli ospiti che prediligono uno stile di vita salutare – servizio offerto da molti Nicolaus Club – e garantita l’attenzione a chi soffre di intolleranze alimentari.

“Siamo soddisfatti di aver posizionato un altro Nicolaus Club in una delle località più belle e rinomate della Sardegna. Stiamo investendo molto in questa regione che sta diventando sempre più un nostro vero punto di forza, poiché richiestissima dalla clientela italiana e da quella internazionale. Registriamo un importante incremento dei numeri e ci aspettiamo che questo trend continui fino a fine stagione anche in relazione agli investimenti dedicati ai trasporti con collegamenti dai principali aeroporti italiani e i numerosi posti traghetto”, commenta Luca Epifani, direttore operativo Nicolaus.

News Correlate