martedì, 23 Aprile 2024

Continuità territoriale, su Alghero restano in campo Ita e AeroItalia

Ita Airways e AeroItalia restano le candidate per operare le rotte in regime di continuità territoriale da Alghero verso Roma e Milano. Scaduti i termini per l’iscrizione alla piattaforma SardegnaCat, e dunque per la effettiva possibilità di partecipazione alla gara, sono due le compagnie in campo a cui la Regione manderà l’invito per presentare le offerte per entrambe le tratte. Il nuovo termine scaduto era stato fissato ‘prorogando’ la gara, dall’assessorato per rendere pienamente legittima con l’Ue la procedura negoziata su Alghero, le cui rotte erano andate deserte nel bando europeo scaduto il 27 dicembre scorso.
L’Ue aveva, infatti, scritto alla Regione paventando il rischio di procedura d’infrazione, sottolineando che la procedura con carattere d’urgenza non fosse giustificata per la presenza di altri collegamenti alla Sardegna. Dividendo in due la gara – con la procedura negoziata che di fatto copre la sola stagione ‘summer’ dei vettori aerei (fino al 28 ottobre 2023) e la nuova gara effettiva con la durata di un anno sino al 31 ottobre 2024 – l’assessorato si è assicurato la piena rispondenza alle regole sugli aiuti di Stato. La Regione Sardegna in questa procedura ha aumentato la base d’asta, che nel bando scaduto il 27 dicembre 2022 era di 13,8 milioni totali (8,7 su Roma e 5,1 mln su Milano), mettendo sul piatto 500mila euro in più  (9,1 milioni per le rotte verso Roma e 5,2 mln verso Milano). Ora il prossimo termine è tra una settimana, lunedì 13 febbraio, per la presentazione delle offerte e martedì 14 per l’eventuale accettazione senza compensazione e senza esclusiva. Tempi stretti per i vettori che si aggiudicheranno i collegamenti, di mettere in vendita i biglietti. Il vecchio bando scadrà infatti il 16 febbraio.

News Correlate