domenica, 25 Ottobre 2020

La Sardegna in tour per le fiere d’Europa: prima tappa a Utrecht

L’obiettivo è aumentare i flussi turistici dal mercato olandese

L’offerta turistica della Sardegna è in vetrina alla fiera di Utrecht, ma farà mostra di sé nel corso della settimana con la partecipazione alle fiere di Oslo e Vienna (da giovedì 12) e al Ctm di Stoccarda (da sabato 14). L’appuntamento olandese punta ad incentivare l’arrivo di flussi turistici da quel mercato dove è in costante crescita la domanda per le destinazioni italiani, e in particolare per la Sardegna. Ciò che maggiormente caratterizza i visitatori della Fiera delle vacanze di Utrecht è la richiesta di turismo all’aria aperta in luoghi di villeggiatura marini dove non manchi un tuffo nell’arte e nella cultura locale, oltre alla possibilità di fare una vacanza all’insegna dello sport, soprattutto di trekking e cicloturismo. Un ritratto perfetto di ciò che propone la Regione Sardegna che, unitamente agli operatori accreditati. Parteciperanno strutture ricettive, operatori dei trasporti, TO, enti turistici, ambasciate e consolati. Mentre nelle giornate successive, sino al 15 gennaio, la rassegna sarà aperta anche al pubblico, che l’anno scorso è stato di 122 mila presenze nell’arco di 4 giorni. “Il mercato olandese – spiega Luigi Crisponi, assessore al Turismo – rappresenta un bacino molto interessante e prolifico per l’Isola, con una media di 180mila presenze annue nell’ultimo triennio. Nonostante la crisi economica i dati degli ultimi anni sono rimasti pressoché immutati, con una crescita per quanto riguarda le presenze nelle strutture alberghiere”.

News Correlate