martedì, 26 Gennaio 2021

Comiso rivede il bando per l’apertura di nuove rotte

Dopo che la gara per l’apertura delle nuove rotte dallo scalo di Comiso è andata deserta, il commissario straordinario della Provincia di Ragusa, Dario Cartabellotta, ha incontrato i vertici di Soaco per definire una strategia comune per procedere ad una rivisitazione del bando.

Dopo un’approfondita discussione ed esaminando i vari aspetti tecnici e burocratici inclusi le ‘criticità’ rilevate dalla Commissione Europea sulla scelta di alcune rotte che non devono essere sovrapponibili a quelle dell’aeroporto di Catania, è stato deciso di esaminare più attentamente la questione dando mandato ai tecnici di rivalutare il bando. Cartabellotta ha comunque riconfermato l’impegno di mantenere i fondi di 1,6 milioni di euro per incentivare le rotte dell’aeroporto di Comiso.

Intanto, c’è una novità per i passeggeri dello scalo ragusano. Da lunedì 20 luglio, la Società Autolinee Licata Srl lancia un servizio di pullman con collegamenti da e per Porto Empedocle, Agrigento, Palma di Montechiaro e Licata. Non si tratta in realtà di una corsa completamente nuova ma dell’aggiunta di una tappa, quella appunto verso l’aeroporto di Comiso, alla linea già esistente che collega Agrigento a Gela.

La corsa partirà tutti i giorni dal lunedì al sabato da Agrigento alle 9.45 e farà tappa a Porto Empedocle (10.05), Villaggio Mosè (10.25), Palma di Montechiaro (10.45), Licata (11.15) e dopo essere passato da Gela, dove non avverrà carico di passeggeri, giungerà all’aeroporto “Vincenzo Magliocco” alle 12.45. La corsa di ritorno è prevista con partenza da Comiso alle 14.50. Il lunedì, il mercoledì e il venerdì ci sarà una corsa aggiuntiva.

News Correlate