martedì, 18 Giugno 2024

Concerti in volo e nei tre aeroporti siciliani per la Festa della musica

Aeroporti siciliani protagonisti della Festa della Musica 2018, in programma in tutta Italia il 21 giugno promossa dal MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), dall’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica e dalla SIAE.

E’ dedicato al mondo della scuola, con la partecipazione delle orchestre giovanili di tre istituti del territorio, il contributo di SAC, la società di gestione di Fontanarossa. A Catania, saranno impegnati circa un centinaio di alunni con vari ensemble orchestrali. Accogliendo la proposta di Enac e Assaeroporti, SAC parteciperà insieme ad altre ventuno società di gestione aeroportuale con concerti estemporanei e performance di musica dentro e fuori dai terminal per condividere con passeggeri, visitatori e operatori di scalo il messaggio universale di cultura, integrazione e armonia contenuto nella musica. Si comincia alle 10 del mattino, in sala Partenze, con il Liceo Musicale Angelo Musco (Catania). Alle 13, stesso luogo, gli alunni del Liceo Musicale Turrisi Colonna. Infine alle 17, in sala Arrivi gli allievi dell’Istituto Redi di Paternò con la Redi Jazz Orchestra.

All’aeroporto di Trapani Birgi l’appuntamento con l’opera lirica e il belcanto, organizzato per il secondo anno consecutivo da Airgest in partnership con Ente Luglio Musicale Trapanese, è per le 13, nell’area Arrivi dell’aeroporto dove si terrà un concerto di musica classica, pianoforte e voce.

Alle 20.30 seguirà live dj set con il dj Sebastian e il sassofonista Francesco Gianquinto, in collaborazione con l’associazione culturale giovanile TerraSonora. Per entrambi gli appuntamenti l’ingresso è libero.

Sempre giovedì 21 giugno, dalle 18 alle  20, nel centro storico di Trapani, un altro appuntamento in programma per la Festa della Musica 2018. L’Ente Luglio Musicale Trapanese in collaborazione con l’Associazione UP! curerà un’iniziativa di animazione musicale nel centro storico della città di Trapani, con apposite postazioni che vedranno la partecipazione di artisti e musicisti locali.

A Palermo, invece, sarà la tromba jazz del genovese Giampaolo Casati ad aprire l’edizione del 2018 della Festa della Musica nello scalo di Punta Raisi. Casati suonerà a bordo di un aereo Volotea che giovedì 21 giugno, giorno della Festa, collegherà Genova con Palermo.

I viaggiatori condivideranno un’esperienza musicale unica, rigorosamente live, con un musicista di fama internazionale che sbarcherà a Palermo, per suonare nell’area imbarchi dello scalo aereo palermitano Falcone Borsellino.

“Ascoltare musica dal vivo durante il volo è sicuramente una bella esperienza, possibile grazie alla compagnia aerea Volotea, che ci ha dato la possibilità di realizzare il progetto a bordo di un suo aereo, e al musicista Giampaolo Casati, per la sua disponibilità”, dicono il presidente e l’amministratore delegato della Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, Fabio Giambrone e Giuseppe Mistretta.

Casati arriverà in aeroporto per suonare alle 15 in duo con Mario Bellavista, il virtuoso pianista palermitano. Alle 17,30 sarà la volta del quintetto di Mimmo Cafiero – l’anima della Palermo jazzistica che ha avuto in squadra proprio Bellavista e Casati – che si esibirà con alcuni tra i migliori jazzisti siciliani che operano in Italia e all’estero. Il programma mattinale della Festa della Musica prevede tre momenti musicali con i pianisti Diego Spitaleri, Marco Betta e Antonello Manco.

News Correlate