venerdì, 30 Ottobre 2020

I Comuni del trapanese confermano l’intesa con Ryanair

I comuni trapanesi confermano l’accordo di co-marketing che permetterà a Ryanair di continuare ad utilizzare l’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi. Agli attuali firmatari dell’accordo si è aggiunto anche Gibellina, l’unico che non aveva sottoscritto l’intesa del 2014. Per l’accordo occorrono sei milioni di euro che le amministrazioni locali anticiperanno utilizzando fondi della Regione, socio di maggioranza della società che gestisce lo scalo Airgest, secondo quanto scrive il Giornale di Sicilia. L’obiettivo è far crescere il numero di passeggeri che l’anno scorso si è assestato a quota un milione e mezzo.

Nella Finanziaria al vaglio dell’Ars sono previsti 5 milioni di euro per il 2018 e 5 milioni e mezzo per il 2019 nonché un primo intervento per la ricapitalizzazione di Airgest, mentre con l’assestamento al bilancio 2016 la Regione ha già destinato 4 milioni di euro per l’aumento dei flussi turistici nell’area di riferimento dell’aeroporto “Vincenzo Florio”. Una somma che, unita a quasi 2,5 milioni disponibili nelle casse del Libero Consorzio Comunale di Trapani (l’ex Provincia), potrebbe coprire buona parte del nuovo accordo. 

News Correlate