Monopolio dei servizi aeroportuali a Fontanarossa?

All'aeroporto di Catania esiste una situazione di monopolio dei servizi aeroportuali imputabile al gestore aeroportuale. E' quanto si evince da alcune affermazioni rilasciate dai legali di Air One. "Una cosa gravissima se accertata" commenta Cammillo Il Grande che per tale motivo ha inviato una segnalazione all'Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato.
"Nel corso di un giudizio attualmente pendente avanti al Giudice di Pace di Linguaglossa (RG 134/2013, Il Grande Camillo — Air One ), la società Air One spa del Gruppo Alitalia, per il tramite dei loro procuratori, avvocati E. Scialoja e A. Giannotta, a proposito della responsabilità del vettore aereo per le attività strumentali inerenti i bagagli, ha affermato: «Tali servizi sono forniti ex lege dal gestore aeroportuale che ha il monopolio sulle strutture centralizzate aeroportuali deputate alla presa in consegna, allo smistamento e alla riconsegna dei bagagli… Né tantomeno è possibile qualificare i Gestori Aeroportuali o le società fornitrici dei servizi di assistenza a terra come soggetti ausiliari del vettore… Infatti, sia il Gestore Aeroportuale che le società fornitrici di servizi di assistenza a terra sono soggetti diversi dal vettore, che non sono da lui scelti e sono sottratti alla sua ingerenza»".
Pertanto, visto che la compagnia aerea parla di una condizione di monopolio presso l'aeroporto di Catania, Il Grande "chiede un immediato intervento dell'Autorità al fine di avviare la dovuta istruttoria per l'accertamento di quanto indicato dalla compagnia aerea nei propri atti giudiziari e sanzionare ove accertato ogni violazione delle norme di legge e di regolamento". 

News Correlate