sabato, 31 Ottobre 2020

Adv alla carica: interventi efficaci per arrivare al post-covid con dignità

Torna a farsi sentire “Facciamo gruppo Adv-To #iononapro”, con la portavoce Viviana Manfrè che con una lettera aperta al governo nazionale e regionale porta nuovamente alla ribalta le gravi problematiche che attanagliano gli agenti di viaggio al collasso a causa della pandemia da covid-19.
“Se durante il lockdown, noi agenti di viaggio e tour operator, avevamo la speranza che il nostro governo potesse aiutarci a superare una crisi che, fin da subito, si è mostrata spaventosa, oggi si sono spente tutte le aspettative. Oggi siamo ad ottobre, abbiamo attraversato l’estate, subito i bonus vacanze, normative che ogni giorno cambiavano, continuato a provare ad ottenere rimborsi dovuti da compagnie aeree arroganti e prepotenti, richiesto aiuti. Abbiamo ricevuto l’elemosina dal governo nazionale e forse (ancora in Sicilia attendiamo!) quattro spicci dalle regioni che neanche coprono i costi fissi di un mese di attività. Di pacche sulla spalla ne abbiamo ricevute tante dai nostri politici.
Tutti pronti ad ascoltarci con interesse ma tenendo ben stretti i cordoni della borsa. Loro sono ottimisti: si riprenderà a viaggiare in futuro ma, per noi, non c’è già futuro oggi. Non si chiuderà più in lockdown (ripetono ogni giorno come un mantra) ovvero: non daranno più aiuti.
Pertanto non resta che aspettare chissà quanti mesi, seduti alla propria scrivania, tra il silenzio surreale di telefoni che non squillano, mentre ricordi di clienti allegri e spensierati si aggirano, come fantasmi, tra le mura. Ancora una volta, umiliandoci, chiediamo al Governo nazionale e regionale interventi efficaci che permettano, alle nostre attività, di traghettare al post-covid con dignità”.

 

News Correlate