domenica, 9 Maggio 2021

Perla Jonica, per far ripartire i cantieri si attende mossa sceicco

Si aspetta un là dallo sceicco per sbloccare i cantieri che dovrebbero trasformare l’ex Perla Jonica nell’Hotel Hilton Catania Capomulini. E’ da circa otto mesi che questi cantieri sono fermi dopo la vertenza tra la Item, società al 100% dello sceicco Hamed bin al-Hamed della famiglia reale di Abu Dhabi, e il general contractor Volteo. Come scrive La Sicilia, da poco il Tribunale di Catania ha dato ragione a Item ingiungendo a Volteo di riconsegnare i cantieri, cosa che è regolarmente avvenuta mentre l’ad della Item, Salvo La Mantia, ha preso contatti con altre imprese, soprattutto con un’azienda catanese e un’altra veneta, per subentrare a Volteo.

Queste imprese, però, prima di cominciare vogliono avere concrete garanzie, che soltanto lo sceicco può dare. Il principe arabo deve incontrare anche l’ad di Monte dei Paschi, Viola per definire un mutuo forse già la prossima settimana. E non è escluso che una volta giunto in Italia, lo sceicco non passi anche da Catania e magari possa sbloccare l’inizio dei lavori alle ditte che otterranno l’appalto. È escluso infatti che il principe, dopo avere sborsato 35 milioni di euro, decida di mollare tutto. Il suo obiettivo è concludere l’operazione e affidare il resort a Hilton per i prossimi 40 anni (20+20). Dunque, se i lavori ripartiranno il prossimo mese è prevedibile che il resort Hilton di Capomulini possa essere pronto per l’estate del 2017. 

News Correlate