domenica, 26 Maggio 2024

A Palermo nasce un’associazione che promuove arte, cultura e benessere

A Palermo nasce una nuova realtà associativa, tutta al femminile, che promuove arte, cultura e benessere. Panta Rei associazione culturale è il progetto di 4 giovani donne siciliane che partendo dall’esperienza universitaria combinata ai tempi bui del covid hanno deciso di realizzare il loro sogno.

“Dopo aver lavorato per 24 anni nel settore informatico per conto di diverse aziende occupandomi di creazione e gestione di software gestionali e siti web – racconta Giusy Vaccaro – nel 2019 decido di dare finalmente spazio alle mie passioni iscrivendomi all’Università di Palermo. Dopo la laurea triennale in Beni Culturali adesso sto continuando con la magistrale in Storia dell’Arte. Alla triennale ho conosciuto Ambra, Daniela e Valentina, con le quali ho scoperto di avere molte affinità. Ad unirci, oltre al fatto di avere abbondantemente superato i 20 anni, tanti interessi in comune che ci hanno portate in maniera quasi del tutto naturale all’idea di creare un’associazione culturale. Al nostro progetto si sono unite ben presto Laura, amica di lunga data, psicologa e amante dell’arte, e Mimma, mediatrice culturale. Siamo un gruppo che riesce a essere compatto e allo stesso tempo complementare, con tante idee e abilità che non vediamo l’ora di mettere in pratica. Il nostro intento è quello di creare eventi sia per adulti che per bambini, che abbiano in comune l’arte, la cultura e la creatività. Con il nostro primo evento, dal titolo “Il patriarcato al tempo del mito”, abbiamo voluto affrontare un tema purtroppo di grande attualità, come la violenza di genere, attraverso l’arte, la mitologia e la psicologia. Il grande consenso da parte del pubblico ci ha spinte a continuare su questa strada. Stiamo già lavorando ai nostri prossimi eventi che riguardano alcune figure femminili troppo spesso dimenticate, come Costanza d’Altavilla e numerose artiste donne che, nonostante mille difficoltà, sono comunque riuscite a lasciare un segno”.

“Nel 2019 – spiega Daniela Busalacchi, una delle 4 socie fondatrici – decisi di riprendere gli studi dopo mille ripensamenti e perplessità. Il percorso non fu facile ma ebbi la fortuna di legare sin da subito con alcune colleghe coetanee. Nel 2020 scoppiò il COVID e cominciarono le lezioni a distanza. Fu in quel momento che i nostri rapporti si rafforzarono ulteriormente e da semplici colleghe universitarie cominciammo a diventare amiche. Passati i momenti più difficili, sempre accanto l’una con l’altra, cominciammo a fantasticare su cosa avremmo fatto dopo la laurea e da subito cominciammo a parlare di arte, cibo, bambini e della nostra bellissima città. Oggi il nostro sogno si è realizzato ed è nata l’associazione Pantarei che si occupa di eventi di diverso genere legati ad arte, cucina, letteratura, spicologia e laboratori per bambini”.

“Il percorso universitario – aggiunge Ambra Bua – fu pieno di soddisfazioni, sfide e rivincite personali ed in un battibaleno mi ritrovai al  giorno della proclamazione. Nel frattempo coltivavamo il nostro sogno di costituire un’associazione culturale per mettere in pratica i nostri studi, le nostre conoscenze ed abilità. Sembrava solo un’utopia. Invece col tempo, piano piano l’idea iniziò a prender forma. Dallo scorso febbraio l’associazione Panta Rei è una realtà che cerca di farsi conoscere, che lavora con passione e che sta elaborando tanti progetti culturali per adulti e bambini, che riguardano soprattutto l’arte, la storia, le tradizioni della nostra terra e non solo, ma anche la psicologia ed il benessere”.

Della squadra fa parte anche Laura Muscarella, psicologa e operatrice Ayurveda che dice di sè: “il mio campo di interesse e di azione è la psicologia e il benessere fisico e mentale della persona, in più ho una grande passione e curiosità per l’arte, il che mi stimola a pensare e creare sempre nuovi eventi insieme alle mie colleghe di viaggio. La nostra Associazione ha delle ottime potenzialità e non vediamo l’ora di metterle a frutto”.

Diversi gli eventi in cantiere: il prossimo è in programma sabato 20 aprile alle 10.30 al Neu Noi (Palazzo Castrofilippo), in via Alloro, ed è dedicato ai bambini. Si tratta di un laboratorio dedicato alla primavera in cui i bambini trasformeranno carta crespa e cartoncini colorati in paesaggi incantevoli e vivaci, popolati da fiori sgargianti, prati verdi e alberi in fiore. Per prenotazioni clicca qui oppure contattare via WhatsApp i seguenti numeri: 3339447960 – 3792104757 – 3248471036.

News Correlate