Adv, TO e commerciali uniti contro l’iniziativa ‘Vola a Palermo’

Con una lettera indirizzata al sindaco Leoluca Orlando, a Nicola Ferruggio presidente di Federalberghi e Giovanni Scalia, ad di Gesap, adv, to e commerciali esprimono il loro profondo disappunto per l’iniziativa “Fly to Palermo, book 4 nights, get 1 night free” lanciata ieri da Gesap, Città metropolitana di Palermo e Federalberghi che “non tiene conto del ruolo fondamentale che l’intermediazione svolge nel territorio siciliano”.

“Siamo stanchi di chiedere il dovuto: ora siamo ARRABBIATI – si legge nella missiva -. Dal lockdown che ci sbattiamo da un lato all’altro tra videocall con le istituzioni regionali, tavoli tecnici, confronti per avere ciò che è a noi dovuto: il riconoscimento della nostra professione.

Siamo presenti ovunque, in tutta la Sicilia: una rete di distribuzione fatta di professionisti che consigliano la combinazione di voli migliore, l’hotel ideale per tutte le tipologie di clienti; assistiamo i nostri clienti e, all’occorrenza riproteggiamo in caso di scioperi, overbooking. La nostra assistenza è 24h su 24h e 7 giorni su 7, sempre raggiungibili via telefono e mail.

L’INDUSTRIA DEL TURISMO siamo noi! E scusate, lo diciamo con l’arroganza di chi il suo lavoro lo conosce e lo sa fare bene. Siamo NOI a muovere nel MONDO, ma anche in SICILIA, miliardi di turisti e passeggeri. Oggi gli hotel ci chiedono la collaborazione: gli stessi che vendono su OTA INTERNAZIONALI a tariffe più basse; che, se chiama il cliente, gli danno tariffe più basse per “ACCAPARRARSI” il cliente scavalcando adv e to; gli stessi che, in bassa stagione, li aiutano, con le loro vendite, ad andare avanti.

Abbiamo chiesto a gran voce LIQUIDITA’ perchè, come qualunque azienda che produce “INDUSTRIA”, abbiamo bisogno di questo per ripartire. Abbiamo chiesto “LAVORO” e ci viene sottratto sotto il naso da iniziative come “VOLA A PALERMO”. Adesso pretendiamo RISPETTO. Rispetto per i tanti professionisti che lavorano in questo settore e pagano le tasse.
Oggi diciamo BASTA e siamo pronti, con tutti gli strumenti in nostro possesso, a fare VALERE I NOSTRI DIRITTI”.

La lettera è firmata da FTS ( FILIERA TURISTICA SICILIANA) a cui aderiscono ADV E TO SICILIANI; COMMERCIALI DI SICILIA; FACCIAMO GRUPPO ADV-TO #IONONAPRO; MAAVI;
SICILIAN INCOMING TOUR OPERATOR e le associazioni di categoria FIAVET SICILIA e
UNIMPRESA SICILIA.

https://travelnostop.com/wp-content/uploads/2020/06/COMUNICATO-STAMPA-20-GIUGNO.pdf

 

News Correlate