mercoledì, 21 Aprile 2021

Il turismo trapanese si mobilita: non fate fuggire Ryanair

C’erano un centinaio di imprenditori turistici del trapanese all’assemblea organizzata dal Movimento Turismo & Territorio per discutere i problemi dell’aeroporto di Trapani. Non c’era invece nessun politico e, soprattutto, non c’erano i vertici dell’Airgest, la società che gestisce lo scalo. “Ho avuto un colloquio con l’amministratore delegato Vittorio Fanti – ha detto il portavoce del movimento Fabio Di Bono – il quale ha detto che sono molto delusi perché i Comuni della provincia di Trapani non stanno rispettando l’accordo che avevano fatto con Ryanair. Arrivano all’Airgest le fatture  di Ryanair da pagare, ma i Comuni non hanno versato alla Camera di Commercio nulla dei due milioni di euro previsti per il solo 2014″.

Già da questo  inverno a Trapani Birgi ci saranno tre voli al giorno in meno. Se entro fine ottobre i Comuni non pagheranno quanto pattuito dall’anno prossimo ci saranno sei voli al giorno in meno.

Agli operatori preoccupa soprattutto il taglio dei voli internazionali, che è partito già questa estate, perché sono quelli che portano i turisti e che quindi mantengono l’indotto. E sono stati gli stessi operatori a far emergere idee e spunti per trovare una soluzione. Tre in particolare hanno catalizzato l’attenzione del pubblico. C’è chi ha proposto la creazione di un documento da inviare al Presidente della Regione Crocetta entro fine mese; Paolo Salerno della PS Advert ha invece ipotizzato di creare una regia unica per il turismo in provincia di Trapani in maniera tale da avere un’unica governance gestita dagli imprenditori privati, bypassando quindi Regioni e Comuni che sul tema si sono sempre dimostrati latitanti; mentre Giuseppe Vultaggio dell’Agriturismo Vultaggio ha illustrato l’idea di auto finanziarsi con lo scopo di raccogliere un discreto capitale per poter prendere in mano le sorti del turismo della provincia di Trapani iniziando ad esempio, a trattare direttamente con i vettori oppure decidere come e dove promuovere il territorio.

News Correlate