mercoledì, 23 Settembre 2020

Uras, in distribuzione l’ultimo numero di ‘Turismo in Sicilia’

Nell’editoriale Torrisi annuncia progetto con società gestione scali sulle low cost

E' appena uscito l'ultimo numero di Turismo in Sicilia, la rivista di Uras-Federalberghi Sicilia che con la consueta veste editoriale raccoglie in 52 pagine i momenti salienti della vita associativa a livello regionale ma anche nazionale. Grande spazio è infatti dato all'ultima assemblea di Federalberghi a Roma a cui ha partecipato Silvio Berlusconi, ma anche al protocollo siglata da Federalberghi Catania e Perugia. Ampi servizi dedicati al debutto in Sicilia del gruppo Orient Express e all'aeroporto di Comiso. La rivista si completa con una serie di rubriche (cucina, news delle associazioni, agenda) ma c'è spazio anche per l'assemblea dei giovani albergatori che si è svolta qualche settimana fa nelle Eolie. "Siamo in piena estate – scrive Nico Torrisi, presidente di Uras-Federalberghi Sicilia nell'editoriale di Turismo in Sicilia – e l'alta stagione siciliana sembra conoscere una timida ripresa in termini di presenze. A fronte di alcune zone che lamentano cali, ve ne sono altre che rilanciano con vigore". Quindi Torrisi passa in rassegna le ultime novità per il comparto, dall'avvio dei lavori della commissione per la valutazione dei distretti turistici, al bando per affidare ai privati la gestione dei siti culturali dell'Isola. E anticipa un progetto "con le società di gestione degli aeroporti siciliani al fine di incrementare il flusso di turisti attraverso collegamenti diretti con le compagnie low cost". "Ormai in molti casi – spiega Torrisi – sono queste ultime a fare da vero tour operator e a determinare le sorti di una destinazione. Sono scelte da valutare con attenzione ma che non ammettono rinvii". La rivista può essere sfogliata anche on line.

News Correlate