lunedì, 21 Settembre 2020

‘Icons’ di Steve McCurry in mostra alla Gam di Palermo

A Palermo, negli spazi della Gam è stata inaugurata ‘Steve McCurry. Icons’, mostra di uno dei maestri della fotografia contemporanea. Esposti oltre 100 scatti che racchiudono al meglio la complessità della ricerca e delle esperienze del fotografo americano.

McCurry ha fatto del viaggio una dimensione di vita: dall’America all’Italia, alla Cina; dai reportage dall’India e dall’Afghanistan, dove nel 1984 ritrae nel campo profughi di Peshawar Sharbat Gula, la ragazza apparsa sulla copertina della rivista ‘National Geographic’ e diventata il simbolo di un tempo senza pace, alle immagini di guerra e di devastazione in apparente contraddizione con i paesaggi intrisi di poesia.    

Il percorso espositivo inizia incrociando gli sguardi di uomini, donne e bambini, provenienti da terre lontane, ciascuno dei quali lascia intuire storie degne di essere raccontate. La visita si trasforma in un viaggio che conduce lo spettatore in luoghi e situazioni che solo l’obiettivo di McCurry è riuscito a fissare.  

Nato a Philadelphia nel 1950, Steve McCurry è oggi uno dei fotografi più amati. Le sue pubblicazioni costituiscono un punto di riferimento per un vastissimo pubblico, soprattutto di giovani.

In mostra è presente anche il video di National Geographic dedicato alla lunga ricerca che nel 2002 ha consentito al fotografo di ritrovare la ragazza afghana, ormai adulta.    
La rassegna è aperta fino al 19 febbraio 2017.

News Correlate